Quella di Deus Ex: Human Revolution è tra la migliore fantascienza dell'anno. Se la gioca forse solo con Portal 2. Dietro al ritorno su Pc e console delle serie cyberpunk per antonomasia, grazie a un titolo che segna un vero rinascimento per il genere, non si scorge unicamente l'eredità dell'originale, ma su tutte l'influenza di una delle saghe più importanti del decennio: Metal Gear Solid. Proprio al secondo episodio, Sons of Liberty, che nei prossimi mesi Konami riproporrà in alta definizione nella Metal Gear Solid: Hd Collection per Ps3 e Xbox 360 insieme ai capitoli Metal Gear Solid: Snake Eater e Metal Gear Solid: Peace Walker, sembra ricollegarsi l'espansione The Missing Link, che Square Enix pubblicherà in formato digitale in ottobre. Ambientata su una nave cargo, dove il protagonista di Deus Ex deve infiltrarsi per proseguire la sua missione, getta luce su un segmento al quale nell'avventura principale si fa appena cenno.

Nel video-diario di presentazione del contenuto scaricabile, mentre ci si muove tra condotti di aerazione e ponti bagnati da una pioggia torrenziale, la mente corre al prologo di Metal Gear Solid 2 sulla petroliera nei panni inzuppati di Snake, a cui Human Revolution pare voler fare sentitamente omaggio. A detta degli autori, per portare a termine gli incarichi di The Missing Link i giocatori impiegheranno circa cinque ore. L'azione si svolge in soggettiva e, a seconda di come si sarà sviluppato il personaggio, un cyborg con a disposizione vari tipi di potenziamenti, si potranno seguire strade alternative e risolvere le situazioni in maniera diversa, esattamente come nell'avventura principale, che mischia gioco di ruolo, stealth e sparatutto. L'accento sarà comunque sull'elemento furtivo, in cui già Human Revolution ha dimostrato di dare il meglio. Durante l'avvio del “capitolo mancante” ci si risveglierà infatti momentaneamente depotenziati e bisognerà agire con particolare circospezione.

Al di là dell'appassionante amalgama, che permette di interpretare il videogame esprimendo non semplicemente una propria etica, tramite dialoghi a scelta multipla, ma perseguendo il proprio stile di gioco, sposando passo dopo passo una certa condotta, eredità di quella scuola della quale i vecchi Deus Ex sono stati padri fondatori, la bontà di Human Revolution, sorta di prologo sceneggiato all'alba del transumanesimo, nel 2027, cinquant'anni prima rispetto ai precedenti, sta nel modo di approcciarsi ai grandi temi dell'uomo per mezzo della fantascienza, focalizzandosi sulle domande piuttosto che sulle risposte e investendo la discussione dell'urgenza di determinati interrogativi, con un'efficace rappresentazione dell'imminente futuro di società e scienza.

Deus Ex: Human Revolution, titolo di debutto dello studio canadese Eidos Montreal, che è subentrato nella saga alla Ion Storm di Warren Spector, è disponibile per Pc, Ps3 e Xbox 360, sotto etichetta Square Enix. The Missing Link sarà acquistabile a breve da internet in versione dlc (downloadable content). Una volta scaricato, si potrà accedere al capitolo direttamente dal menu di gioco.

Deus Ex: Mankind Divided, trionfo cyberpunk

Quello che c'è da sapere sul videogame di fantascienza del momento, l'ultimo capitolo di una serie di grande...

Riccardo Anselmi, 7/09/2016

Le città e la tecnologia di Deus Ex

Mankind Divided, il sequel dell'acclamato gioco di ruolo Deus Ex: Human Revolution, promette molta...

Riccardo Anselmi, 11/08/2016

Metal Gear Solid, il film. È arrivato il momento?

Se ne parla dal 2006, ma sembra essere arrivato il momento: Solid Snake sta per diventare un film. Sarebbe già...

Alessandro Murè, 18/06/2014