Più che uno scoiattolo in effetti sarebbe un "cane della prateria", anche se nei video viene spesso chiamato "chipmunk". E' uno dei più pittoreschi fenomeni di internet (it.wikipedia.org/wiki/Fenomeno_di_Internet). Lo si trova su YouTube ma la sua origine è ancora più antica; prima di essere un video era un gif animato, e sembra che sia stato tratto in origine dal video di una band pop in un programma televisivo giapponese.

Lo spezzone originale dura pochissimi secondi: lo scoiattolo si volta all'improvviso e fissa lo schermo con un'espressione intensa e drammatica.

Da lì in poi è nato il mito, e quei pochi fotogrammi sono stati riutilizzati decine, centinaia di volte aggiungendo elementi, audio o video, o mescolando la scena con brani di altri film. Ecco allora lo scoiattolo in versione Star Wars (youtube.com/watch?v=rkRgVU82GSk) o James Bond (youtube.com/watch?v=2Uaw2CdjU3c).

Ma quello che ci ha davvero incollati al video per la suspence - e soprattutto fatto ribaltare dal ridere - è la versione Lost, che vi proponiamo qui di seguito.

Attenzione, se siete facilmente impressionabili sedetevi prima di cliccare su "play"...

Elena Di Fazio, dal Premio Urania al Solarpunk

Si intitola Sorelle della prateria ed è ambientato in una futura Groenlandia verde e dal clima...

Silvio Sosio, 25/01/2022

Origin: la serie originale di YouTube tra Event Horizon e Lost

In un lontano futuro un gruppo di disperati accetta di partire per un viaggio nello pazio verso un nuovo pianeta da...

Leo Lorusso, 15/11/2018

Cani antropomorfi, ladri gentiluomini e una Londra pseudo-vittoriana nel futuro (con Premio Hugo)

Esce oggi E il cane disse bau, racconto di Michael Swanwick vincitore del Premio Hugo nel 2002

S*, 11/09/2018