Quando si dice giusto in tempo. All’approssimarsi dei suoi sessant’anni di carriera, Leiji Matsumoto è diventato Cavaliere. Il celeberrimo artista è stato infatti insignito del titolo di "Chevalier de l’Ordre des Arts et des Lettres" da parte del governo francese. La cerimonia si è tenuta presso l'ambasciata francese di Tokyo qualche giorno fa. Il fumettista si unisce nomi del calibro di T.S. Eliot, Bob Dylan, Clint Eastwood, Takeshi Kitano, Patti Smith ed Emir Kusturica.

E ci sono buone notizie per i suoi non pochi fan: per ripagare dell’attenzione, Matsumoto ha dichiarato di volersi impegnare ancor più a produrre nuove opere, questo nonostante non sia più un giovanotto (è del 1938) e avrebbe tutte le ragioni per rilassarsi e godersi la vita, visto il suo curriculum infinito di successi.

Gli amanti della fantascienza lo ricordano soprattutto per Capitan Harlock, fumetto e poi anime arrivato in Italia alla fine degli anni 70, per Galaxy Express 999 (in Italia nel 1977, anche risale al 1971, anche in questo caso divenuto poi anime e film) e per Battleship Yamato (in Italia Star BlazersCorazzata Spaziale Yamato, di recente divenuto un film con attori in carne e ossa).

E, proprio per festeggiare degnamente i suoi sessant’anni di carriera, l’anno prossimo uscirà il remake di Capitan Harlock, in lavorazione già dal 2011, ufficialmente intitolato Space Pirate Captain Harlock. Sarà un'opera dai toni più scuri rispetto all’anime e al manga. Di seguito un trailer che circola su Youtube.

Il pirata spaziale in 3D

È nelle sale italiane Capitan Harlock, il film di Shinji Aramaki tratto dal manga e dall'anime di Leiji Matsumoto....

Ivan Lusetti, 26/01/2014

Harlock, in principio era manga e anime

Come è nato il capolavoro a fumetti e d'animazione di Leiji Matsumoto.

Ivan Lusetti, 26/01/2014

Capitan Harlock

L'Harlock del nuovo millennio in futuristica animazione digitale imbarca acqua, nello spazio

Ivan Lusetti, 22/01/2014