Lucca Comics And Games

Oblivion

FANTASCIENZA, Oblivion, USA, 2013 - regia di Joseph Kosinski - scritto da Karl Gajdusek, Michael DeBruyn, basata su un soggetto originale di Joseph Kosinski - con Tom Cruise, Morgan Freeman, Olga Kurylenko, Andrea Riseborough, Nikolaj Coster-Waldau, Melissa Meo - durata: 126 minuti - distribuito da Universal Pictures International - giudizio: ottimo

La Terra dell’anno 2077 è un posto non particolarmente accogliente. Mezzo secolo prima un misterioso ed enorme artefatto alieno si è avvicinato al pianeta e ha ridotto in frammenti la Luna, causando delle alterazioni gravitazionali che hanno drammaticamente alterato la superficie del pianeta. Jack (Tom Cruise) e Vika (Andrea Risenborough) conducono una vita solitaria, essendo addetti al mantenimento dei droni che proteggono dai tentativi si sabotaggio degli Scavs le gigantesche macchine che stanno raccogliendo le ultime risorse rimaste, acqua in particolare, per inviarle su Titano, la luna di Saturno sulla quale è stata evacuata la razza umana. Vi sono tuttavia degli interrogativi. Jack continua ad avere delle visioni nelle quali si trova sulla cima dell’Empire State Building di una New York pre-devastazione con una donna. Qual’è il significato di queste immagini ricorrenti? E perchè, quando una vecchia nave spaziale della Nasa rientra inaspettatamente sulla superficie, i droni automatici attaccano e distruggono le capsule con l’equipaggio umano tranne l’unica che Jack riesce a proteggere col proprio intervento?

 

Al suo secondo lungometraggio, dopo l’interessante ma non completamente riuscito Tron: Legacy (di cui ora sta preparando il sequel) Joseph Kosinski si dimostra un cineasta emergente decisamente da tenere d’occhio. Di Oblivion è la vera forza motrice. Ha scritto il soggetto originale, da cui nel 2005 è nato un graphic novel che è servito a presentare il progetto alle case di produzione. Ha scritto, in collaborazione con Karl Gajdusek e Michael DeBruyn, la sceneggiatura. Lo ha prodotto e diretto. Ha scelto con puntigliosità quale macchina da presa (digitale) avrebbe dovuto essere girato e già nel 2005 aveva preso nota che la musica elettronico-sinfonica del francese Anthony Gonzalez (alias M83, dal nome della galassia a spirale Messier 83) sarebbe stata perfetta per la colonna sonora del film che aveva in mente di fare. È dunque un film che lo rappresenta pienamente come autore e questo, per chi scrive, è certamente già un punto di forza enormemente positivo in un mondo come quello della grande produzione cinematografica hollywoodiana, lavorando per la quale significa spesso spersonalizzarsi e piegarsi ai dettami di un’industria che tende a omogenizzare il prodotto.

 

Sontuosamente girato in eterni tra i desolati paesaggi islandesi (la fotografia è curata da Claudio Miranda, fresco vincitore del premio Oscar per Vita di Pi) e per buona parte in edifici di stampo classico a New Orleans, per gli interni, Oblivion per certi versi affonda le proprie radici contenutistiche e stilistiche nella fantascienza dei primi anni ’70, film come 1975: occhi bianchi sul pianeta Terra o 2002: la seconda odissea, senza dimenticare l’imprescindibile 2001: odissea nello spazio. Ad essi lo accomuna l’interesse per le sorti dell’umanità e per il tentativo di dire qualcosa sull’essenza stessa dell’esperienza umana. D’altro canto Kosinski, classe 1974, è cresciuto nell’era post Star Wars e dunque varie sequenze possono richiamare, crediamo volutamente, scene di Guerre Stellari (l’inseguimento tra i canyon) o Star Trek — The Motion Picture (l’ingresso nella gigantesca nave aliena). Visto un aspetto specifico della trama qualcuno vi troverà dei richiami anche a Moon, ma su questo punto è opportuno andare cauti, ricordando che il piccolo gioiellino di Duncan Jones è uscito nel 2009 quando il soggetto di Oblivion era già pronto da qualche anno.

 

Esperto lui stesso di architettura e di grafica computerizzata Kosinski sfrutta appieno i rapidi e progressivi avanzamenti tecnologici che hanno reso gli effetti speciali dei film sempre più complessi e sofisticati, mettendoli al servizio di una storia che non è solo sfoggio dei soli effetti visivi, comunque eccellenti, affidati agli artisti digitali di varie aziende, Digital Domain in testa ma anche Pixomondo e The Third Floor. 

 

Oblivion non è certamente un film esente da difetti; qualche ingenuità e qualche forzatura logica certamente non ci vuole molto a trovarne, ma nel complesso è un potente e riuscito film d’intrattenimento si potrebbe dire liricamente spettacolare, spudoratamente emotivo ed emozionante, che al tempo stesso richiede allo spettatore un certo lavoro cerebrale per mettere insieme i pezzi di un complicato puzzle narrativo al centro del quale, nel bene e nel male, c’è un cuore che batte.

 

Per gli interessati, la colonna sonora è ascoltabile in streaming.

 

 

Autore: Roberto Taddeucci - Data: 15 aprile 2013

Altre recensioni di Oblivion

  • Oblivion: recensione di Emanuele Manco su FantasyMagazine (voto: discreto)

Notizie correlate

Recensioni di altri film di Joseph Kosinski

Oblivion: dai il tuo voto

Voti dei lettori

31 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Vota questa recensione

Voti dei lettori

23 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 ATTENZIONE AVETE SPOILERATO ALLA GRANDE "Mezzo secolo prima un misterioso ed enorme artefatto alieno si è avvicinato al pianeta e ha ridotto in frammenti la Luna"

» postato da MarkUp alle 09:18 del 15-04-2013

2 Tornando alla recensione e al film, mi sembrate ultimamente tutti un molto magnanimi verso le ultime pellicole di FS, io l'ho visto lo scorso we e si, qualche bella idea c'è e il plot avrebbe potuto essere seguito da un bel film, peccato che è prevedibile in tutti i colpi di scena, aggiungiamo poi che il trailer praticamente fa da spoiler anche lui e abbiamo la ciliegina. A me pare che ci siano troppe banalità per farne un veramente un buon film, a me è rimasto più l'amaro dell'occasione sprecata.

» postato da MarkUp alle 09:22 del 15-04-2013

3 «ATTENZIONE AVETE SPOILERATO ALLA GRANDE "Mezzo secolo prima un misterioso ed enorme artefatto alieno si è avvicinato al pianeta e ha ridotto in frammenti la Luna" » Non direi proprio, lo sarebbe se si dicesse cos'è l'artefatto. S*

» postato da S* alle 09:50 del 15-04-2013

4 Piu' che spoilerare avete svelato completamente il film :D

» postato da Scezzy alle 09:51 del 15-04-2013

5 @S* si non è esplicito ma visto che già così sia io che l'amico con cui l'ho visto prevedevamo quasi tutto, credo che quel "artefatto" sia meglio toglierlo in favore di generici alieni

» postato da MarkUp alle 09:56 del 15-04-2013

6 Io l'avrei scritta cosi' ! :-) "Mezzo secolo prima misteriosi alieni si avvicinavano al pianeta riducendo in frammenti la Luna, causando delle alterazioni gravitazionali che hanno drammaticamente alterato la superficie del pianeta".

» postato da Scezzy alle 09:58 del 15-04-2013

7 Ehm... ma quanti cavolo di topic ci sono su Oblivion??? :lol:

» postato da MiaPiccolina alle 10:13 del 15-04-2013

8 Un film mediocre, visivamente molto piacevole ma piuttosto banalotto per quanto riguarda la trama (la frase tipo detta durante la visione tra me e i miei amici era "no, dai, se succedesse X sarebbe troppo banale" - cinque minuti dopo, puntualmente succede X :lol: ). ««ATTENZIONE AVETE SPOILERATO ALLA GRANDE "Mezzo secolo prima un misterioso ed enorme artefatto alieno si è avvicinato al pianeta e ha ridotto in frammenti la Luna" » Non direi proprio, lo sarebbe se si dicesse cos'è l'artefatto. S*» In realtà durante tutto il film usano un generico plurale per riferirsi all'invasione (ci hanno attaccato, hanno distrutto la luna, etc), lasciando intendere che sia stata un'invasione ampia e organizzata. Senza contare che fino a metà visione circa il regista cerca in tutti i modi di farci credere che gli scavenger siano effettivamente il nemico sconfitto. Solo negli ultimi 20 minuti si scopre che gli alieni non erano molti, ma solo l'artefatto e i cloni del protagonista. Quindi sì, tecnicamente si tratta di uno spoiler piuttosto pesante :wink: «Tornando alla recensione e al film, mi sembrate ultimamente tutti un molto magnanimi verso le ultime pellicole di FS» Più che altro i recensori sono tanti, quindi è difficile capire quanto valgano 4 stelle per uno e 2 per l'altro. Io toglierei completamente il voto "numerico" e lascerei solo la recensione testuale :D

» postato da Lord of Chaos alle 13:55 del 15-04-2013

9 «Solo negli ultimi 20 minuti si scopre che gli alieni non erano molti, ma solo l'artefatto e i cloni del protagonista. Quindi sì, tecnicamente si tratta di uno spoiler piuttosto pesante» Guarda che tecnicamente lo spoiler lo state facendo soltanto voi. Che gli alieni siano arrivati con un artefatto non è uno spoiler finché qualcuno non capisce qual è artefatto a cui si riferisce. E per favore piantatela una buona volta con questa ossessione degli spoiler, soprattutto dopo che li avete visti, che francamente è ridicola. «Più che altro i recensori sono tanti, quindi è difficile capire quanto valgano 4 stelle per uno e 2 per l'altro. Io toglierei completamente il voto "numerico" e lascerei solo la recensione testuale :D» Grazie del consiglio, messo agli atti. Le stelle rimangono. :-P S*

» postato da S* alle 14:50 del 15-04-2013

10 «Ehm... ma quanti cavolo di topic ci sono su Oblivion??? :lol:» Solo due, niente in confronto a quelli che nacquero su Avatar ... :lol: :P

» postato da senji alle 10:16 del 16-04-2013

11 S* scusami ma ti arrampichi un pochino sugli specchi. io ho visto il film ieri sera ed ho evitato il piú possibile di guardar trailers e di leggere recensioni (compresa questa)... beh ho fatto molto bene. La primissima parte del testo qui sopra svela quello che in effetti nel film viene chiarito solo nella seconda parte, SPOILER: fino a quel punto la "veritá" a cui crede il protagonista (e di conseguenza lo spettatore) é che "L'artefatto orbitante" sia una base madre dei terrestri da cui arrivano gli ordini a cui Cruise e compagna si attengono ... la spiegazione che chiarisce tutto e ribalta la situazione avviene appunto nella secondo parte. Nulla toglie che la cosa sia capibile molto prima che venga spiegata per filo e per segno nella pellicola... ma quando si guarda un film si tende a cercar di non autosvelarsi i colpi di scena ;) Cmq il problema (annoso) di certe recensioni, sia scritte che video, é proprio quello di raccontare la trama, io sono dell'avviso che se si tratta di film nuovi la trama andrebbe toccata solo minimamente e ci si dovrebbe limitare ad indicare se questa funzioni o meno, se é ben scritta e ben portata sulla schemo, se é priva o piena di buchi di sceneggiatura, cercando il piú possibile di non svelare niente della storia... So bene che non sia facile scrivere una recensione in questo modo, ma c'é pure chi lo fa e a me piace non farmi svelar tutto prima di vedermi il film al cinema...

» postato da (Lee Kelso) alle 11:53 del 16-04-2013

12 «Cmq il problema (annoso) di certe recensioni, sia scritte che video, é proprio quello di raccontare la trama (...) So bene che non sia facile scrivere una recensione in questo modo, ma c'é pure chi lo fa e a me piace non farmi svelar tutto prima di vedermi il film al cinema...» Gentile Lee Kelso, se ha visto il film ora sa ben quanta parte di cio' che avviene non e' stato neanche minimamente accennato nella trama. Comunque per chi e' costantemente terrorizzato dagli spoiler esiste un semplice e formidabile metodo per evitarli totalmente: leggere le recensioni solo DOPO aver visto il film. Chiunque non si autodisciplina con questa semplice regolina sa benissimo di correre il rischio di sapere qualche dettaglio in anticipo. E di questo non puo' certo lamentarsi con altri. Cordialmente. RT

» postato da Roberto Taddeucci alle 18:05 del 16-04-2013

13 ««Cmq il problema (annoso) di certe recensioni, sia scritte che video, é proprio quello di raccontare la trama (...) So bene che non sia facile scrivere una recensione in questo modo, ma c'é pure chi lo fa e a me piace non farmi svelar tutto prima di vedermi il film al cinema...» Gentile Lee Kelso, se ha visto il film ora sa ben quanta parte di cio' che avviene non e' stato neanche minimamente accennato nella trama. Comunque per chi e' costantemente terrorizzato dagli spoiler esiste un semplice e formidabile metodo per evitarli totalmente: leggere le recensioni solo DOPO aver visto il film. Chiunque non si autodisciplina con questa semplice regolina sa benissimo di correre il rischio di sapere qualche dettaglio in anticipo. E di questo non puo' certo lamentarsi con altri. Cordialmente. RT» Tra l'altro ci sono stati più spoiler negli ultimi post in quest thread che in tutta la recensione...

» postato da DiVega alle 15:35 del 17-04-2013

14 Anche per Lee Kelso vale quanto ho detto per gli altri. Le accuse di rovinare la visione da chi il film l'ha già visto e interpreta in questa luce la recensione sono ridicole. Mi pare che finora non sia venuto nessuno a lamentarsi che gli abbiamo rovinato il film. S*

» postato da S* alle 15:37 del 17-04-2013

15 Beh io ancora non l'ho visto, e non sapevo nemmeno che ci fossero gli alieni... :unsure:

» postato da Requiem Solitario alle 15:51 del 17-04-2013

16 « Mi pare che finora non sia venuto nessuno a lamentarsi che gli abbiamo rovinato il film. S*» Io mi lamento che abbiate permesso a noi di andarlo a vedere! :lol:

» postato da MiaPiccolina alle 16:40 del 17-04-2013

17 Boh, io sono andato a vederlo quasi senza nemmeno sapere della sua esistenza prima di passare davanti al cinema e sinceramente avevo già capito tre quarti di quello che è successo dopo il primo quarto d'ora di film.

» postato da (Det Bullock ) alle 22:07 del 21-04-2013

18 un film di una mediocrità unica, soldi buttati al vento proprio. Bello visivamente ma completamente stupido, dai dialoghi ridicoli e una trama che quando arriva al twist tu stai già dormendo dato che è più telefonato di una telefonata della tua ex.

» postato da (Simone Medusa) alle 09:38 del 23-04-2013

19 Bel film, mi è piaciuto. Non un film perfetto, ovviamente, così come non lo è stato Tron Legacy ma a me questo regista piace molto. Belle le musiche (molto Deus-Ex), Bello visivamente (2001 era 'troppo avanti'), non un capolavoro di storia ma neanche cosi deludente anzi. Chiaro che avendo un minimo di background cinematografico sci-fi inizi a pensare a 2001, a 2002 la Seconda Odissea, Saturn 3, Moon, il finale all' Indipendence Day ma senza rientro in pompa magna, tanto per citarne alcune. Io comunque mi ritengo soddisfatto della visione e spero che con il prossimo Tron il regista migliori ancora. IMHO

» postato da ryoma alle 11:06 del 26-04-2013

20 A me è piaciuto molto. Trovo un po' deludente l'incontro finale con l'entità, ma solo perché avrei gradito un po' più di carne al fuoco. Nel complesso il film è diretto bene, i paesaggi sono di forte impatto visivo, lo stesso Cruise è credibile nel ruolo. Sicuramente una novità, un po' di sana Fantascienza, in un mondo cinematografico popolato quasi esclusivamente da supereroi per buona parte del 2012.

» postato da Kobol77 alle 14:23 del 26-04-2013

21 Film davvero mediocre. Trama scontatissima vista in decine di altri film di fantascienza e con dei buchi narrativi enormi. I dialoghi, poi, sfiorano il ridicolo. Solitamente si dice che questi film si salvano per il comparto visivo, ma qui siamo sotto al livello della sufficienza. Non che gli effetti speciali non siano girati con maestria, ma è proprio la rappresentazione scenica, i costumi e gli ambienti che sanno di visto e stravisto in tante altre pellicole. Poi non un guizzo, una partecipazione emotiva per la sorte dei personaggi, una qualche emozione derivata dalla visione della pellicola. Il film ideale per chi non è andato a vedere un film di fantascienza negli ultimi dieci anni e non vuole lambiccarsi il cervello per comprendere sottotrame e riferimenti complicati.

» postato da (Maybe Maybe) alle 21:15 del 26-04-2013

22 A me non è dispiaciuto, certo che se non avessero fatto quel trailer criminale, il film sarebbe stato decisamente più interessante. Ero tentato persino di scrivere una lettera di insulti alla Universal ... C'è indubbiamente il problema del già visto, già sentito, per buona parte del film si passa il tempo a indentificare le citazioni, estetica alla gattaca, gli scavs che sembrano Predator, la statua della libertà insabbiata dal Pianeta delle Scimmie ... potrebbero farci un quiz-game :D Nel complesso un buon film, soprattutto un film di fantascienza senza supereroi e non dominato dall'azione, ora speriamo che i buoni incassi spingano a produrre e distrubuire anche film di fantascienza di qualità. Per di più dopo anni sono riuscito a vedere un film senza nessuno che disturbasse in sala, fatto che di certo ha contribuito alla mia soddisfazione a fine proiezione :D

» postato da Nirgal alle 11:16 del 01-05-2013

23 «A me non è dispiaciuto, certo che se non avessero fatto quel trailer criminale, il film sarebbe stato decisamente più interessante. Ero tentato persino di scrivere una lettera di insulti alla Universal ... C'è indubbiamente il problema del già visto, già sentito, per buona parte del film si passa il tempo a indentificare le citazioni, estetica alla gattaca, gli scavs che sembrano Predator, la statua della libertà insabbiata dal Pianeta delle Scimmie ... potrebbero farci un quiz-game :D Nel complesso un buon film, soprattutto un film di fantascienza senza supereroi e non dominato dall'azione, ora speriamo che i buoni incassi spingano a produrre e distrubuire anche film di fantascienza di qualità. Per di più dopo anni sono riuscito a vedere un film senza nessuno che disturbasse in sala, fatto che di certo ha contribuito alla mia soddisfazione a fine proiezione :D» Ma infatti qua pare che non si faccia altro che cercare il nuovo Kubrick o Ridley Scott, considerando tutto il resto una schifezza, quando: A) Nuovi Kubrick e nuovi Ridley Scott purtroppo non ce ne sono in giro B) Capolavori è rarissimo vederne pure per il Cinema non di genere C) Dire che un film è valido o buono, non equivale a commettere un crimine contro l'umanità.

» postato da Kobol77 alle 17:15 del 03-05-2013

24 «Ma infatti qua pare che non si faccia altro che cercare il nuovo Kubrick o Ridley Scott, considerando tutto il resto una schifezza, quando: A) Nuovi Kubrick e nuovi Ridley Scott purtroppo non ce ne sono in giro B) Capolavori è rarissimo vederne pure per il Cinema non di genere C) Dire che un film è valido o buono, non equivale a commettere un crimine contro l'umanità.» Hai ragionissima. Peraltro, anche Kubrick e soprattutto anche Scott non è che abbiano fatto solo capolavori. S*

» postato da S* alle 17:41 del 04-05-2013

25 Hei, perché nessuno mi ha avvertito del manufatto alieno? Ci sono rimasto malissimo!

» postato da Anacho alle 15:11 del 07-05-2013

26 Comunque io ho apprezzato molto Moon e sopratutto Cargo, anche se quest'ultimo aveva un finale un pò deludente. Ogni tanto qualcosa di decente si vede.

» postato da (natan never2000) alle 22:43 del 13-05-2013

27 visivamente molto bello, ottima colonna sonora, trama che regge per la prima ora poi diventa alquanto prevedibile... nel complesso merita ampiamente la sufficienza

» postato da ziopippi alle 19:21 del 28-07-2013

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.