Parliamo nuovamente di Quantum Break, gioco previsto in uscita per il prossimo anno solo per Xbox One e che si è già da parecchio tempo annunciato come il nuovo capolavoro di Remedy Entertainment, sviluppatore finlandese già nota per la saga di Max Payne, con la quale ha rivoluzionato il mondo dei videogame con la sua altissima interattività, e quella di Alan Wake, strutturata come una miniserie horror. Dopo i primi stringati trailer, usciti lo scorso anno, il gioco avrebbe dovuto essere presentato in modo più esteso in autunno: invece è stato silenzio fino all'edizione 2014 della Gamescom, fiera videoludica che si tiene ogni agosto a Colonia.

In questa occasione, e a sorpresa, è stato personalmente Sam Lake, pseudonimo di Sami Järvi e mente creativa di Remedy, a presentare un lungo filmato di gameplaye reale del gioco, più di otto minuti che illustrano le dinamiche principali di Quantum Break e le sue atmosfere, puramente fantascientifiche. Ricordiamo brevemente la trama: alla Riverport University viene tentato un esperimento di viaggio nel tempo, il quale fallisce ma fornisce ad alcune persone, tra le quali il protagonista Jack Joyce, la facoltà di manipolare il tempo per pochi secondi. Jack però dovrà vedersela con la Monarch Solution, multinazionale fondata da Paul Serene, anch'egli con capacità di manipolazione temporali, il quale non ha intenzione di lasciare a Jack i suoi poteri.

Il video mostra Jack intento ad attraversare un ponte semidistrutto (lo stesso che si vedeva nel primo trailer), dovendo contemporaneamente combattere con vari nemici, e mostra le peculiarità delle manipolazioni temporali. Infatti il protagonista potrà lanciare un blocco temporale locale contro i singoli killer che gli danno la caccia, congelandoli per pochi secondi in modo da poterli eliminare, mettersi al riparo o togliere loro le armi. Ovviamente le facoltà di Jack si esauriranno presto, e per poterle utilizzare dovrà attendere che si ricarichino. Oltre a ciò, l'intero ambiente in cui Jack si muoverà sarà soggetto a sfasamenti temporali locali casuali: alcuni oggetti saranno immobili, altri incastrati in loop temporali che saranno a volte di ostacolo al protagonista, altre volte invece lo aiuteranno ad andare avanti. Inoltre Jack dovrà vedersela con soldati di elite della Monarch, i quali dispongono di tecnologie di manipolazione temporale analoghe alle sue e quindi saranno difficili da abbattere.

Tutto l'ambiente sarà caratterizzato da un'altissima interattività, come è tradizione di Remedy, e quindi liberamente sfruttabile nel gioco e contro i nemici. Un gameplay molto ricco, quindi, che dovrebbe soddisfare ogni giocatore. Per il momento ancora poco si sa di un'altra caratteristica unica di Quantum Break, ovvero un'intera stagione di una serie tv live action, le cui riprese inizieranno a breve, compresa nel gioco e che sarà dinamicamente collegata a esso, nel senso che gli episodi si attiveranno in seguito a determinate azioni del giocatore, che ne influenzeranno anche la trama. L'unica cosa che Lake ha rivelato è che la serie seguirà le vicende del cattivo Paul Serene, a differenza del gioco incentrato su Jack, e che ogni episodio (eventualmente bypassabile) mostrerà gli avvenimenti conseguenti a ogni decisione di Jack che crea un diverso futuro. Insomma, parecchia carne al fuoco e oceani di creatività, come sempre succede dalle parti di Remedy.

Quantum Leap: si prepara il revival

Prende forma la possibilità che il Dottor Beckett possa tentare un nuovo salto per tornare alla sua epoca....

Leo Lorusso, 31/10/2017

La settimana di Quantum Break

Finalmente disponibile la produzione fantascientifica di Microsoft che fonde in un unico titolo videogame e serie tv

Riccardo Anselmi, 8/04/2016

Jay Lake ha perso la sua battaglia

Lo scrittore da anni combatteva contro il cancro. Ieri ha la compagna ne ha annunciato il decesso.

S*, 2/06/2014