Dei moventi che sempre più spesso spingono registi a creare film tratti da videogiochi se ne potrebbe e se ne è discusso a lungo. Si è provato di tutto: da Tomb Raider a Resident Evil, fino a Postal (solo l'ultimo dei delitti del regista tedesco Uwe Boll) e persino Super Mario Bros. Le risultanti visioni (specie quest'ultima) non sia augurerebbero al peggior nemico, ma tant'è: chi può fermare un produttore alla ricerca del botteghino d'oro?

Se le trasposizioni sul grande schermo possono sovente essere dimenticate dalla mente dei fan, cinefili o comuni spettatori, altrettanto è possibile coi "videogiochi dei film", quelli su licenza in pratica. Il mondo dell'intrattenimento videolududico però (che si polemizzi o meno) deve moltissimo al cinema: basi citare Metal Gear (i cui infiniti filmati d'intermezzo da sempre dividono la critica) e Max Payne.

Distribuito nel 2001, il capolavoro di Remedy Entertainment ha praticamente rivoluzionato il legame videogioco-film inducendo il conio dell'espressione "alla Max Payne" che poi ricalca "alla Matrix" (uscito solo due anni prima del videogioco), cioè in maniera spettacolare e al rallentatore, elemento tipico sia della pellicola dei fratelli Wachowski, sia del gameplay del gioco Remedy.

Jupiter - Il Destino dell'Universo

Puro intrattenimento, scenografie e azione senza badare troppo al senso della storia. Il nuovo prodotto dei...

S*, 7/02/2015

Quantum Break, il video del gameplay

Direttamente dalla Gamescom di Colonia arriva il primo video che mostra sequenze reali del nuovo gioco di Remedy...

Maurizio Del Santo, 4/09/2014

Metal Gear Solid, il film. È arrivato il momento?

Se ne parla dal 2006, ma sembra essere arrivato il momento: Solid Snake sta per diventare un film. Sarebbe già...

Alessandro Murè, 18/06/2014