Il marchio Stargate da oltre quindici anni imperversa sui teleschermi mondiali sotto varie forme, con risultati talvolta brillanti, altre volte scadenti, ma è sempre comunque riuscito ad appassionare una vasta schiera di fan proponendo una fantascienza brillante e divertente che i tecnici amano chiamare “space-opera militare”. 

Con SGU Stargate Universe il duo Brad Wright e Robert C. Cooper si propone di continuare questa lunga tradizione proprio in un momento in cui televisivamente si percepisce in maniera chiara l’assenza di una vera space-opera.

Un gruppo di esploratori che ricercava un possibile utilizzo del nono chevron dello Stargate si trova suo malgrado catapultato a milioni di anni luce su una nave disabitata e decadente degli Antichi, la Destiny, senza apparente possibilità di ritorno sulla Terra e alle prese con problemi di sopravvivenza legati ai malfunzionamenti dell'arcana nave spaziale.  Gli Antichi spedirono la Destiny verso una galassia inesplorata in una sorta di esperimento esplorativo mai giunto a compimento probabilmente a causa della loro ascensione.

L’idea di base di questa nuova serie è francamente abusata all’interno del genere fantascientifico, senza andare troppo lontano basta pensare ad Stargate Atlantis per la precarietà della situazione in un ambiente ostile e lontano, o a Star Trek Voyager con una nave persa a milioni di anni luce di distanza dalla Terra.  Ma personalmente credo che lo scopo del marchio Stargate non sia quello di “innovare”, ma di "intrattenere", e in quest’ottica Stargate Universe ha tutte le carte in regola per farlo egregiamente, a partire dal cast che ha come punta di diamante uno dei migliori attori in circolazione.

50 milioni di dollari per riportare in vita Stargate Universe

Veronica Mars ha avuto una seconda chance grazie a Kickstarter, che ora è diventato l'emblema di una nuova...

Leo Lorusso, 16/04/2014

MGM chiude Stargate, è la fine di una saga?

A comunicarlo è il creatore di Stargate Universe. Ma cosa è andato storto?

Leo Lorusso, 27/04/2011

Otto buone ragioni per seguire Stargate Universe

Tempo di rinnovi e cancellazioni, ma soprattutto, tempo di cercare di salvarsi dal tracollo. Occhio agli spoiler.

Leo Lorusso, 5/11/2010