Tra le varie opere scritte dal noto giornalista e scrittore ceco Karel Capek spicca La guerra delle salamandre (Valka smloky, 1936). Un romanzo per il quale l’autore rifiutò la definizione di "utopistico”, in quanto - al momento della scrittura - la situazione mondiale era gravissima sia sul piano economico che su quello politico. Capek si pose allora la domanda: l’evoluzione a cui è giunto l'uomo è la sola possibile sul nostro pianeta? E se invece un’altra specie animale si fosse evoluta al pari del genere umano?

Da tali interrogativi nasce La guerra delle salamandre, dove l'autore immagina che nei lontani mari del sud venga scoperta una nuova specie di salamandre antropomorfe. Riportati alcuni esemplari in Europa, si scopre quasi subito che i rettili sono intelligenti, tanto che imparano a parlare. Nonostante ciò, le salamandre vengono destinate a lavori di basso livello con paghe da fame e senza alcun diritto. 

L’autore descrive le surreali reazioni alla presenza delle nuove creature in giro per il mondo, viste con l’occhio di un uomo del 1936. In Germania, ad esempio, "vengono severamente vietate le vivisezioni di qualsiasi tipo, ma soltanto agli studiosi ebrei", mentre in Francia i partiti di sinistra "chiedono ferie di due settimane per le salamandre al tempo dell'accoppiamento di primavera" e in Italia "vengono irregimentate in una speciale corporazione, composta da datori di lavoro e gerarchi". Negli Stati Uniti invece i tribunali si trovano a giudicare "pretesi stupri da parte di salamandre-maschi su ragazze" e contemporaneamente nel paese si assiste al linciaggio di molte salamandre (evidente allusione alle violenze del Ku Klux Klan contro la popolazione nera). Ma i rettili non ci mettono molto a prendere coscienza di essere un popolo. Da qui nasce una rivolta, che si trasforma presto in una guerra contro gli esseri umani.

L’autore. Karel Capek (1890 – 1938) nasce a Malé Svatonovice e si laurea in filosofia a Praga.

È morta Ludmila Freiová, ha portato la fantascienza italiana nell'est Europa

Aveva ottantotto anni. Tra le altre cose ha curato un'antologia di racconti italiani pubblicata in Cecoslovacchia....

S*, 18/11/2014

R.U.R. di Karel Čapek, ipotesi di remake...

Viene dall'America la pazza idea di tentare un adattamento in chiave moderna del celeberrimo dramma ceco. Il...

Alessandro Murè, 12/04/2014