I pirati e l'astronave

Ritorna su Urania il ciclo Starship di Mike Resnick, con un'altra avventura del coraggioso comandante Wilson Cole.

ingrandisci

Autore pluripremiato e prolifico, Mike Resnick ha incontrato un buon successo anche in Italia, anche se solo un quinto circa dei suoi romanzi è stato pubblicato nel nostro paese. E, sebbene con una certa discontinuità, Urania ha continuato a proporre le sue opere: è ora la volta di I pirati e l'astronave, secondo capitolo delle avventure del comandante Cole, pluridecorato secondo ufficiale che, per salvare milioni di vite innocenti, si è visto costretto a ribellarsi a una gerarchia ottusa e inflessibile.

 

Mentre infuria il conflitto tra la Repubblica e la Federazione Teroni, Cole dovrà decidere cosa fare. Ormai la sua patria è la Theodore Roosevelt, un'astronave il cui equipaggio non è sicuramente un campione di disciplina, e dunque la scelta è quasi obbligata, ovvero imboccare la strada della pirateria. Ma Cole lo farà a modo suo.

 

Al confine tra la fantascienza militare e la space opera, questa serie è stata scritta con l'intento di divertire il lettore, riuscendoci perfettamente. Se Urania continuerà a pubblicare un romanzo della serie ogni anno sino al 2016, gli appassionati avranno pane per i loro denti, sempre che Resnick non decida di scrivere altre storie sulla Theodore Roosevelt e il suo coraggioso comandante.

L'autore

Mike Resnick è nato a Chicago nel 1942 e ha vinto cinque volte il Premio Hugo e una volta il Nebula. Urania ha pubblicato i suoi romanzi: Purgatorio: storia di un mondo lontano (n. 1253), Inferno (n. 1257), Il killer delle stelle (n. 1449) e Gli ammutinati dell'astronave (n. 1579).

La quarta di copertina

La Teddy R. era un’astronave da combattimento ma ora è una nave pirata. Il suo comandante, Wilson Cole, non ha altra scelta per sfuggire a un'infamante accusa di ammutinamento, ma trasformarsi in un corsaro non è un'impresa facile. Wilson ha bisogno di nuovi maestri, ed ecco entrare in scena due esperti del settore come Val la Valchiria e David Copperfield, il ricettatore extraterrestre. Con questi memorabili personaggi Mike Resnick — plurivincitore del premio Hugo — torna all'insegnamento del suo più recente ciclo interstellare. La lezione è: nella galassia non si finisce mai d'imparare.

 

Mike Resnick, I pirati e l'astronave, Mondadori Editore, collana Urania n. 1591, pag.  280, traduzione Stefano Rosignoli, euro 4,50

Autore: Giampaolo Rai - Data: 8 febbraio 2013

Vota questo articolo

Voti dei lettori

4 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 E tra le rubriche finali ritornano "Gli illustrAutori del Fantastico", protagonista Giuseppe Festino ;-)

» postato da (Loris Cantarelli) alle 10:03 del 08-02-2013

2 ioho letto la prima parte che mi è piaciuta molto: tipica fantascienza d'avventura. Ora ho comprato la seconda parte ma non l'ho ancora letta

» postato da (michele d.) alle 13:29 del 08-02-2013

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.