Se si facesse una statistica dell'epoca di destinazione dei viaggi nel tempo, crediamo di poter azzardare che nella fantascienza di questo secolo vincerebbero a mani basse gli Anni ottanta. Cos'avevano poi di così speciale? I Sessanta e i Settanta al confronto erano un'esplosione di creatività, di attività politica, di ideali. Eppure. 

Anche Roberto Guarnieri, uno degli autori più avventurosi e divertenti da leggere del panorama italiano, assente da qualche tempo, sceglie quell'epoca come destinazione della sua nuova novelette, Giù negli ottanta. Con molti ricordi personali e aggiungendoci un problema "tecnico-informatico" che stuzzicherà gli informatici.

Giù negli ottanta

Sinossi

Un primo esperimento di teletrasporto che avrebbe dovuto far scomparire e riapparire istantaneamente un piccolo cubetto di metallo. Un esperimento importantissimo, ma nulla di scenografico. Invece, un ricercatore e la sua figlia adolescente si ritrovano dove non avrebbero mai pensato di finire. Il luogo è lo stesso, Porto Marino, ma il tempo, no. Gli anni ottanta li avvolgono con la loro schiettezza e semplicità. Un’Italia diversa che però rappresenta un pericolo per i due, costretti a evitare le interazioni con un passato di cui non fanno più parte, nel caso del ricercatore, e che non è mai esistito, per la giovane Alice.

Bisogna trovare un modo per tornare indietro. Nemmeno gli smartphone funzionano. Non c’è nulla della tecnologia degli anni ottanta che possa aiutarli a bucare il passato e rientrare nel futuro, ma forse può farlo la conoscenza che è rimasta intatta nel ricercatore. Serve ingegno e coraggio, e un tempo che, per uno strano gioco del destino, si sta esaurendo in fretta.

L'autore

Roberto Guarnieri è un ingegnere civile e lavora nell’Amministrazione comunale della sua città (Civitanova Marche). È un appassionato di fantascienza, fantasy, archeologia, e tematiche sui misteri delle antiche civiltà perdute.

Ha pubblicato racconti in varie riviste (Delos Science Fiction, Altrisogni, Writers Magazine Italia, Urania, Robot) e antologie, tra le più importanti l’intera serie dei 365 racconti, Il Magazzino dei Mondi 1 e 2, tutti editi da Delos Books, oltre ad antologie delle Edizioni Scudo, Sogni Di Carmilla e altre. Un suo racconto è stato pubblicato nel numero di aprile 2012 di Urania. È stato finalista al Premio Blackwood 2013 e 2015, al Premio Urania Stella Doppia 2013, a Premi della rivista Effemme 2013 e 2014 e al premio Robot 2014. Per la casa editrice Delos Digital ha pubblicato alcuni racconti nelle serie Chew-9Robotica, il ciclo di romanzi brevi steampunk Il Circolo Dell’Arca e il ciclo di romanzi brevi Terra Incognita, oltre a un episodio nella collana Sherlockiana.

Roberto Guarnieri, Giù negli ottanta , Delos Digital, Robotica.it 74, isbn: 9788825412536, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 2,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: