Quando si parla di storia alternativa l'esempio classico che viene alla mente è quello di una Seconda guerra mondiale finita diversamente. In parte dovuto al fatto che una delle ucronie più famose è The Man in the High Castle (romanzo di Dick e poi serie tv di Ridley Scott), molto probabilmente alla potenza simbolica che è stata associata al nazismo, come emblema del male assoluto (con ampie ragioni, ovviamente).

È normale quindi che il tema sia stato ripreso da altri autori (per esempio il Robert Harris di Fatherland), ai quali si aggiunge ora Davide Del Popolo Riolo, già apprezzato per il romanzo steampunk De Bello Alieno ambientato in epoca romana e per una serie di riuscitissimi romanzi brevi e racconti, che propone ora una delle sue opere più ambiziose, Übermensch.

Difficile dire altro, senza anticipare elementi della trama, che comunque va ben oltre lo spunto ucronico. Basti ricordare che il romanzo è arrivato in finale alla scorsa edizione del Premio Urania, e che rappresenta forse l'opera più ambiziosa, riuscita e matura di questo autore.

Übermensch

Sinossi

La Germania nazista ha vinto la Seconda guerra mondiale. Un'ipotesi che si può ormai definire "classica" per il genere della Storia alternativa, a partire dal capolavoro di Philip K. Dick The Man in the High Castle. Ma nel mondo descritto da Davide Del Popolo Riolo gli eventi hanno preso una strada diversa per una ragione molto particolare; l'inserimento nell'equazione della storia di una variabile inattesa, l'Eroe Ariano, che ha spazzato via i nemici di Hitler.

Narrato su diverse linee narrative, intrecciate con le cronache calcistiche e i rapporti militari tedeschi, il romanzo di Davide Del Popolo Riolo fonde storia e mito con una forza straordinaria, affascinando il lettore a ogni pagina. Fino alla conclusione in quell'"Alto castello" che assumerà tutto un altro significato.

L'autore

Davide Del Popolo Riolo è nato ad Asti nel 1968. Laureato in Giurisprudenza all’Università di Torino nel 1992, è avvocato e svolge la professione a Cuneo, dove vive. Ama viaggiare in Europa e in questi anni ne ha visitata una buona parte.

Fin da ragazzino ha amato la storia e la letteratura, anche e soprattutto fantascienza e fantasy, ma non solo.

Come scrittore ha esordito nel 2014 con De Bello Alieno, vincitore del Premio Odissea e in seguito il Premio Vegetti, che ha stupito proponendo un originale storia steampunk in epoca romana. Successivamente col suo secondo romanzo Non ci sono dei oltre il tempo ha vinto il premio Kipple. Tra le altre opere pubblicate da Delos Digital ErasmoLa mediatriceLa crisi del C.U.O.R.E. e, nella collana Futuro Presente, Liberi dal bisogno.

Davide Del Popolo Riolo, Übermensch , Delos Digital, Odissea Digital Fantascienza 63, isbn: 9788825407969, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 3,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: