L'anelito, se possiamo usare questa parola un po' datata, è lo stesso: la spirito di esplorazione, l'amore per lo spazio, per l'oltre il cielo, il fascino per le meraviglie nascoste al di là delle stelle. C'è comunione di idee e di sentimenti tra Interstellar, il film di Christopher Nola uscito qualche anno fa e tanto apprezzato da molti appassionati di fantascienza (e contestato da altri), e il romanzo Oltre il pianeta del vento di Paolo Aresi, uscito nel 2005 su Urania dopo aver vinto il premio omonimo.

Paolo Aresi è tra gli autori italiani di fantascienza certamente quello che riesce maggiormente a trasmettere l'amore per lo spazio, per l'astronautica in generale (ricordiamo il suo bellissomo Korolev) ma anche per il mistero di ciò che nello spazio gli uomini potranno trovare. C'è qualcosa di Arthur C. Clarke e qualcosa di Ray Bradbury, ma anche, naturalmente, molto di suo.

Odissea Digital Fantascienza ripropone questo romanzo, a undici anni dalla prima edizione, in versione elettronica a solo 3,99 euro. Un'occasione da non perdere.

La splendida copertina è di Franco Brambilla.

Oltre il pianeta del vento

Sinossi

Da Marte alle stelle: è questa la missione dell’astronave Leonardo da Vinci. Pianeta dopo pianeta, meraviglie e misteri si compongono fino a svelare una realtà superiore: dal mondo desolato sul quale venti violentissimi hanno modellato le rocce in guglie e pinnacoli da incubo, al pianeta Acqua dove vengono ritrovati dei manufatti che sembrano volere spingere gli esploratori a continuare il cammino indirizzandoli verso altri corpi celesti, ad Ambra, pianeta sulla cui superficie si erge una sconcertante costruzione: una ciclopica scalinata di marmo larga settecento metri, lunga tredici chilometri e alta nove. Un invito all’ascensione che, tuttavia, a causa di campi di forza messi a protezione dell’edificio, non può essere intrapresa che a piedi.

Oltre il pianeta del vento mi è piaciuto molto: è un libro davvero interessante e intelligente, che offre una riflessione profonda sul tempo e il futuro del cosmo” – Alastair Reynolds

Dall’autore di Il giorno della sfida e Korolev, il romanzo premio Urania che ha anticipato Interstellar.

L'autore

Paolo Aresi è nato a Bergamo nel 1958. Laureato in Lettere, giornalista a L’Eco di Bergamo, ha debuttato nella narrativa con il romanzo di fantascienza Oberon, l’avamposto fra i ghiacci. Nel 1992 ha ottenuto il premio Courmayeur con il racconto Stige. Nel 1995 ha pubblicato Toshi si sveglia nel cuore della notte, un romanzo realistico, dai toni noir. Nel 2004 ha vinto il Premio Urania con Oltre il pianeta del vento. Con Ho pedalato fino alle stelle (Mursia, 2008, due edizioni) è tornato al romanzo realistico con un’opera di sentimenti e passione per la bicicletta. Nel 2010 per l’editore Mursia nella collana di letteratura ha pubblicato il romanzo post-apocalittico L’amore al tempo dei treni perduti. Nel 2011 è apparso in Urania Korolev, appassionato omaggio al “progettista capo” del progetto spaziale sovietico che diventa una sorprendente epopea fantascientifica.

Paolo Aresi, Oltre il pianeta del vento , Delos Digital, Odissea Digital Fantascienza 18, isbn: 9788865306765, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 3,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: