Usare il computer, nel XXI secolo, è quasi un obbligo. Per chi scrive soprattutto. E ci si adatta, ma non è detto che debba piacere. Soprattutto quella sensazione di non avere mai il pieno controllo, di veder accadere cose impreviste e non capirne il motivo. E la frustrazione di quanto arriva qualcuno, che ne sa un po' di più, che tocca qua e là e tutto è a posto. Ma come ha fatto? 

Chi non conosce persone che hanno problemi di questo tipo?

Renato Pestriniero gioca con questo argomento proponendo una "commedia nera" gustosa, Si è verificato un errore, in uscita questa settimana nella collana Classici della fantascienza italiana.

Renato Pestriniero colpito da un ictus

Soccorso tempestivamente, lo scrittore veneziano si sta riprendendo

S*, 4/07/2015

Ebook, torna Aliette de Bodard

Una nuova bellissima storia dall'autrice rivelazione degli ultimi anni, quasi un piccolo American Gods in...

S*, 3/02/2015

Oltre il Cielo

In un unico volume racconti e romanzi di un autore italiano che scrive fantascienza da oltre cinquant’anni: Renato...

Pino Cottogni, 24/11/2014