Sarà festeggiato il 14 ottobre l'annuale Ada Lovelace's Day, istituito nel 2009 per ricordare la figura della matematica inglese Ada King, contessa di Lovelace, nata nel 1815 che collaborò con Charles Babbage alla macchina analitica e che viene ricordata come la prima programmatrice della storia.

La ricorrenza si propone, in senso più ampio, di celebrare i successi delle donne nella scienza, tecnologia, ingegneria e matematica. Istituita nel 2009, la ricorrenza non ha un giorno fisso, che viene deciso di anno in anno, rimanendo comunque nella prima metà del mese di ottobre. Come è spiegato nel sito degli organizzatori (findingada.com/about/faq/) la data è arbitraria, scelta nel tentativo di rendere il giorno il più possibile conveniente per il maggior numero di persone, cercando di evitare le principali festività pubbliche, vacanze scolastiche, stagione di esami e periodi dell'anno in cui le persone potrebbero essere in letargo. Non è stato scelto il giorno del compleanno di Ada Lovelace, il 10 dicembre, poiché il mese è blindato dall'avvicinarsi delle festività natalizie, con il suo anticipo fatto di cene aziendali e altri eventi. Non è stato ritenuto opportuno commemorare il giorno della sua morte, il 27 novembre, poiché la scienziata è morta prematuramente a soli 36 anni, nel 1852.

Oltre alle iniziative che fanno capo all'organizzazione senza scopo di lucro, che mediante il sito findingada.com/ promuove la ricorrenza nel mondo, quest'anno anche in Italia verrà ricordata la scienziata.

Dal 14 al 16 ottobre 2014, al Teatro Arcobaleno in via Francesco Redi 1/a, Roma, sarà messo in scena lo spettacolo teatrale Ada Byron Lovelace, la fata matematica - Storia della donna che sognò il computer, scritto e diretto da Valeria Patera, interpretato da Galatea Ranzi e Gianluigi Fogacci, con musiche di Francesco Rampichini.

La sinossi dello spettacolo

In occasione dell'ADA'S DAY, celebrato in tutto il mondo, Galatea Ranzi, intensa e appassionata interprete, rivive la storia di Ada Byron tra ricordi e visioni mentre, a soli 36 anni, la sua fine è vicina. Figlia del poeta George Byron, Ada è stata la profetessa della cultura digitale per aver lavorato, con il grande matematico Charles Babbage, al progetto di una macchina programmabile attraverso un sistema di schede perforate, immaginando cosi il futuro computer.

Le note di regia

La storia

Trieste Science+Fiction Festival 2020: Lockdown Edition – Giorno 5

Stop motion e abbazie medioevali, gig economy e computer quantistici. E tutto dal sofà di casa.

Gigi Funcis, 4/11/2020

L'equazione di Dio

L'equazione di Dio

Il saggio di David Stipp sull'identità di Eulero, sul suo significato nella storia della matematica e sul...

Emanuele Manco, 18/11/2018

L’equazione di Dio. Eulero e la bellezza della matematica

Un saggio sulla storia non solo di una formula ma anche della matematica e dei suoi protagonisti.

Emanuele Manco, 20/06/2018