Sembra passata un'eternità dall'ottobre del 2011, quando Deadline riportò per la prima volta la notizia che il superproduttore/regista/sceneggiatore James Cameron aveva messo in atto il piano di realizzare il remake del film di culto (e alquanto psichedelico) The Fantastic Voyage (1966) da noi intitolato Viaggio allucinante.

Avendo deciso di dedicare la sua vita prossima ventura alla saga di Avatar, Cameron si sarebbe occupato della produzione, mentre il regista da lui selezionato era Shawn Levy, reduce dai due capitoli di Una notte al museo e Real Steel con Hugh Jackman. Cameron aveva dichiarato: "Gli avevo comunicato la mia idea di come farlo diventare anche una storia d'amore e lui aveva immediatamente sviluppato lo spunto narrativo". Ma non si trattava solo dell'aspetto sentimentale: "Con una premessa narrativa così complessa bisogna che il film sia preparato al meglio prima di passare alla produzione vera e propria".

James Cameron: vi aggiorno su Avatar e Terminator

Non più un unico lungo arco narrativo, ma due storie autoconclusive per Avatar, tre capitoli per...

Leo Lorusso, 28/11/2017

James Cameron: ecco come creiamo i sequel di Avatar

I lavori proseguono senza sosta per espandere la nostra conoscenza di Pandora, ma Cameron vuole essere sicuro di...

Leo Lorusso, 6/06/2014

Stephen Lang tornerà in tutti i sequel di Avatar

Con la possibile esclusione del fratello del protagonista, morire nel mondo di Avatar sembra essere un...

Leo Lorusso, 29/10/2013