Si è spento pochi giorni fa, per l'esattezza il 4 aprile, il disegnatore Carmine Infantino, uno degli artisti più influenti della cosidetta Silver Age dei comic book statunitensi.

Di chiare origini italiane (la famiglia del padre si era trasferita negli USA da qualche tempo, ma la madre era emigrata dalla zona di Napoli), Carmine Infantino era nato a New York il 24 maggio del 1925.

Dopo aver frequentato la School of Industrial Art, aveva cominciato a lavorare nel mondo dei comics ancora adolescente quando aveva esordito nel 1942 con Jack Frost nella testata USA Comics edita dalla Timely Comics (che diventerà più tardi la Marvel). In questo caso aveva inchiostrato le matite di Grank Giacoia, un altro esponente di quel gruppo di italo americani che hanno contribuito alla crescita dei supereroi fino ai tardi anni '70.

Dopo alcuni anni trascorsi tra varie case editrici e vari personaggi, Infantino approda alla DC Comics dove lavorerà su Green Lantern e la Justice League of America.

JJ Abrams prepara la serie sulla Justice League Dark

JJ Abrams inizia la sua opera di ricostruzione dell'universo DC Comics, ma lo fa con un titolo anticonvenzionale, un...

Leo Lorusso, 20/04/2020

Comic-Con: la DC presenta Wonder Woman e la Justice League

La DC esce dalle tenebre di Batman v Superman per presentare due capitoli molto rappresentativi del suo...

Leo Lorusso, 25/07/2016

Justice League Dark, ecco i personaggi del lato oscuro della DC

Non può esserci luce senza tenebre. E non può esserci Superman senza qualche entità demoniaca in bilico tra bene...

Leo Lorusso, 27/01/2015