Cowboys & Aliens

FANTASCIENZA, Id., Usa, 2011 - regia di Jon Favreau - scritto da Alex Kurtzman, Roberto Orci, Damon Lindelof, Hawk Ostby, Mark Fergus - con Daniel Craig, Harrison Ford, Olivia Wilde, Sam Rockwell, Paul Dano, Keith Carradine, Adam Beach, Ana de la Reguera, Walton Goggins - durata: 118 minuti - distribuito da Universal - giudizio: mediocre

Ispirato alla graphic novel di Scott Mitchell Rosenberg, Cowboys & Aliens è un film che parte da un presupposto interessante, ovvero un'invasione aliena degli Stati Uniti non durante la nostra modernità, quanto, piuttosto nel 1873 dove a fronteggiare gli extraterrestri non ci sono carriarmati e aerei, bensì archi, frecce, winchester e colt.

 

Un'idea divertente, foriera di molte possibilità che, invece, il film diretto da Jon Favreau sembra non volere esplorare puntando, piuttosto alla variazione sul tema del film western dove a minacciare la quiete di una cittadina di provincia sono dei nemici potentissimi scambiati prima per demoni e, solo in seguito, grazie ad un piccolo, ma inutile colpo di scena, identificati come esseri provenienti da un altro mondo.

 

Una pellicola che punta più alla spettacolarità che al creare una storia intrigante e, soprattutto, stranamente non sfrutta in pieno le potenzialità dei tanti attori presenti: a partire da un Harrison Ford pressoché immobile e sorprendemente incartapecorito in un personaggio che sembra un cliché del cinema western hollywoodiano.

 

Va un po' meglio a Daniel Craig che con il suo ex fuorilegge smemorato ha tutti i momenti migliori del film. Inclusi quelli con la bellissima Olivia Wilde in un altro ruolo ambiguo, ma, tutto sommato, abbastanza efficace.

 

Cowboys & Alien, scritto da un manipolo di sceneggiatori tutt'altro che desiderosi di osare, che include il creatore di Lost, Damon Lindelof e i due veterani del genere SFX Alex Kurtzman e Roberto Orci, manca, però,sopratuttto  di "carattere". Idea iniziale a parte, il resto è un deja vu western con gli alieni che sembrano un incrocio tra il mostro della saga di Ridley Scott e James Cameron e il taciturno extraterrestre conosciuto al bar di Quark in Deep Space Nine.

 

Non un brutto fllm, ma — come sempre più spesso accade a Hollywood — un'occasione sprecata per esplorare una storia nuova e divertente, in cui mescolare i generi e non solo i personaggi e le situazioni. Una pellicola con alcuni dialoghi letteralmente micidiali che sconsigliano una visione a tarda ora, vista la piattezza e la prevedibilità di alcune situazioni.

 

Una pellicola per famiglie, indolore, ma anche foriera di non poche nostalgie, perché soprattutto durante i momenti di battaglia anziché l'epica del confronto umani — alieni, viene in mente soltanto il finale sgangherato e catastrofico del Mel Brooks di Mezzogiorno e mezzo di fuoco.

Con molta meno ironia e, certamente, anche tanta inutile violenza in più che non porta da nessuna parte se non ad una conclusione decisamente scontata.

Autore: Marco Spagnoli - Data: 15 ottobre 2011

Altre recensioni di Cowboys & Aliens

  • Cowboys & Aliens: recensione di Bruno Bacelli su FantasyMagazine (voto: buono)

Notizie correlate

Recensioni di altri film di Jon Favreau

Cowboys & Aliens: dai il tuo voto

Voti dei lettori

18 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Vota questa recensione

Voti dei lettori

15 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 Favreau, Lindelof, Kurtzman, Orci e tanti altri saranno ricordati come coloro che hanno definitivamente ucciso il cinema di intrattenimento, e la fantascienza in particolare. Una bella responsabilità!

» postato da Ellie Arroway alle 10:21 del 16-10-2011

2 Perche' non riesco piu ' ad entusiasmarmi per un film di fantascienza ? Io che sono un patito da quando ero un bambino ? Perche' so come vanno a finire e come si evolvono prima ancora di vederli ? Perche' sono cosi' schematici , fedeli ad una struttura sempre gia' vista ? Ma li fanno quelli del marketing i film di fantascienza ? Perche' diavolo ogni film a grande budget non mi entusiasma piu ' come faceva ai tempi alien ,Aliens, blade runner o star wars? Che cosa e' cambiato ..... Sono ormai prodotti industriali pre digeriti e costruiti con precisi schemi per soddisfare tutti e allo stesso modo scontentare gli appassionati.! Che schifo , sia lodato moon e il suo basso budget ! Questo film e' come tutti gli altri , condovido la singola stella della recensione ma io la darei come protesta e da parte di un'appassionato stufo di vedere film tutti uguali e di pessima qualita'. Al cinema non ci vado piu'

» postato da bracidesign alle 14:26 del 16-10-2011

3 Non ci credo che è peggio di Green Lantern :D

» postato da Lord of Chaos alle 15:10 del 16-10-2011

4 Io non concordo con il giudizio da 1 stellina. Il film è stato abbastanza piacevole, se lo si guardava con l'occhio puntato sulla parte western. Sicuramente non un filmone ma l'idea di congiungere questi due generi l'ho trovata di mio gradimento.

» postato da el_dambro alle 15:58 del 16-10-2011

5 Anche io trovo immeritata la sola stella. E' un film ben fatto. Lontano dalla graphic novel. E' la fusione di due generi che se non sono morti, sicuramente sono in letargo. E' un film destinato a quella fascia di spettatori che va al cinema per rilassarsi e divertirsi senza pensare troppo. I cinema e la major vogliono guadagnare: hanno spese, dipendenti, tasse da pagare e rate da pagare. Quindi hanno bisogno di film "facili". "Moon" è un bellissimo film di fantascienza, uno dei migliori degli ultimi anni, ma in italia ha incassato nel primo weekend meno di 10mila euro e non credo che il totale si sia spostasto oltre i 100mila. Probabilmente ha incassato in totale nel mondo quanto hanno speso per produrlo. Poche sale. Poco pubblico e sicuramente quello veramente interessato ha scaricato il film dalla rete. Palomino

» postato da Palomino alle 17:14 del 16-10-2011

6 a rovinare il cinema di fantascienza sono essenzialmente die fattori: i grossi budget e le nuove tecnologie. Che poi è la stessa cosa, visto che le nuove teclogie costano tanto. Da un grande budget derivano grandi responsabilità, è ovvio che l'enormità della macchina produttiva operi a svantaggio di Storia, Personaggi e Idee. Poi questo meccanismo perverso ovviamente genera un terzo elemento deleterio, ossia il pubblico, sempre più anestetizzato, effetto e a sua volta causa di una situazione insanabile, paradossale, ricorsiva.

» postato da Ellie Arroway alle 18:52 del 16-10-2011

7 «a rovinare il cinema di fantascienza sono essenzialmente die fattori: i grossi budget e le nuove tecnologie. Che poi è la stessa cosa, visto che le nuove teclogie costano tanto. Da un grande budget derivano grandi responsabilità, è ovvio che l'enormità della macchina produttiva operi a svantaggio di Storia, Personaggi e Idee. Poi questo meccanismo perverso ovviamente genera un terzo elemento deleterio, ossia il pubblico, sempre più anestetizzato, effetto e a sua volta causa di una situazione insanabile, paradossale, ricorsiva.» Ma le nuove tecnologie possono abbattere anche i costi. Bisogna saperle usare. Palomino.

» postato da Palomino alle 21:38 del 16-10-2011

8 Stroncatura esageratissima. Il film si guarda piacevolmente. Non è nulla di trascendentale ma la fusion fumettistica tra west e alieni cazzuti (perdonate il francesismo) è visivamente gradevole e intrattiene. La storia non dice nulla di nuovo nel genere ma a me sembra scontato che un'operazione del genere la si vada a vedere per l'azione e la sarabanda. Inoltre la singola stella mi sembra poco coerente con la recensione che,nonostante non sia entusiastica, mi pare da due stelle, ma vabbè, questo è pienamente soggettivo. E' vero che c'è più banalità e comodità nel fare certi prodotti così puramente commerciali e votati al successo facile, ma anche in questo ambito c'è da distinguere le vere brutture (transformers3... battle los angeles...iron man2... skyline... per dirne alcuni che oscillano tra il bruttino e l'osceno), e i prodotti confezionati e gestiti meglio. Io continuo a credere che un fattore che continua un pò a sbilanciare giudizi generali di molti è l'essersi incattiviti col tempo. Permettetemi inoltre di aggiungere che tacciare questo film di violenza "gratuita" è uno sprazzo di perbenismo che non gradisco proprio.l Solo perchè ora troppi film si lasciano andare a scenette ridicole per far ridere i pupi e gli ignoranti, (ancora, vedi transformers3, dove 3/4 di film sono scenette da Bagaglino) non vuol dire che appena c'è un blockbuster per tutti che comunque vuol mettere un pò di serietà e sana (sì, esatto sana) brutalità cinematografica (relativa eh, non è la Cosa), debba esser per forza amorale o gratuita.

» postato da Darklight alle 11:44 del 17-10-2011

9 credo che paradossalmente il problema di questo film sia che non è abbastanza esagerato. da uno scontro tra cowboy e alieni mi aspettavo molta più azione, colpi di scena e coinvolgimento. certo, non roba alla matrix con proiettili scansati al volo, ma a parte il primo attacco notturno quello che si vede è di un piattume scoraggiante.

» postato da Piscu alle 10:07 del 18-10-2011

10 Evidentemente sono saturo di quella rutilanza ostentata di certe pellicole (mi ripeto, trans3 e ironman2) che fanno della ridondanza action e delle gag/situazioni calcatissime il loro marchio. Mi son proprio rotto di film che sembrano teatrini delle marionette. Quello che trovi piattume, per me in questo film è onesto rigore di messa in scena, anche un pò old style che non fa mai male, per il resto, IMHO l'azione non manca di certo, la battaglia finale alla luce del sole nella vallata io me la son gustata tutta, così come i momenti puramente western. ripeto, non è brillantissimo ma compie bene il suo dovere.Ma con un miscuglio di generi del genere era da aspettarselo che non accontentasse tutti. Ci sarà di sicuro chi voleva più west, chi più alieni, chi più trama, chi più action spinta, eccetera eccetera. :roll:

» postato da Darklight alle 11:37 del 18-10-2011

11 «Evidentemente sono saturo di quella rutilanza ostentata di certe pellicole (mi ripeto, trans3 e ironman2) che fanno della ridondanza action e delle gag/situazioni calcatissime il loro marchio. Mi son proprio rotto di film che sembrano teatrini delle marionette. Quello che trovi piattume, per me in questo film è onesto rigore di messa in scena» forse mi sono espresso male, non cercavo tanto gag o situazioni al limite della credibilità, ma una spinta in più nei toni. forse perché essendo appassionato di western (soprattutto quelli spaghettosi) speravo che ci fosse un livello di tensione molto più alto. se prendi per esempio la scena iniziale di c'era una volta il west, hai 20 minuti di silenzio e inazione totali, eppure rimani coi nervi a fior di pelle per tutto il tempo. poi, certo di Segio Leone ce n'è uno solo, ma io avevo fatto l'operazione: western + invasione aliena = botto! può darsi che le mie aspettative fossero eccessive.

» postato da Piscu alle 18:12 del 18-10-2011

12 Sei troppo il migliore cavolo ! Qui si sono dimenticati la leggerissima violenza che c'e' nei vecchi e ancora i piu' grandi capolavori del genere.... Alien e aliens ad esempio non pensate siano un tantino violenti ?eppure personalmente li considero tra i massimi. Paradossalmente la violenza di oggi talvolta non e' equiparabile a quella di un tempo spesso piu' cruda e meno attenta a non scontentare fasce di spettatori cosi' come oggi , e senza andare a scomodare films come la cosa. Comunque questo film e' mediocre nonostante tutto cio' che si puo' dire , e'prevedibile , banale , e poi sono stufo di vedere alieni con due gambe e due braccia di forma umanoide a dispetto dei pareri scientifici sulla vita extraterrestre.... Un po piu' di creativita' cavolo ! inoltre harrison ford sembra mio nonno sorprendentemente imbalsamato e questo mi ha un po rattristato.....cacchio anche loro invecchiano! Per quanto riguarda la storia di essere incattiviti .....oddio.... Non saprei forse avete ragione , ma se ci penso..... Super 8 era scontato prevedibilissimo e banale come questo , idem per battle los angeles e molti altri , transformers 3 nemmeno lo considero. Ma dai gente ! Sul serio......qualcuno mi spari fuori un titolo moderno al pari dei vecchi capolavori come blade runner , alien , guerre stellari e 2001 e mi rimangio tutto.

» postato da bracidesign alle 21:17 del 18-10-2011

13 OT. Super8 è stato amato dagli amanti di CINEMA. non da quelli di fantascenza a quanto pare. peccato. (ed è assolutamente migliore di Cowboys and aliens perchè contiene tanta di quella roba cinematografica e sentimento e cinefilia e tecnica narrativa e atmosfera da scoppiare) E si, a questo punto li distinguo, esatto. Son costretto. Intendo quelli che amano IL CINEMA da quelli che FANTASCIENZA. fine OT. Per il resto, oh. insomma. Cowboys and aliens va preso per la pellicola terra terra e senza pretese che è. e imho è simpatica e passa. E semplice intrattenimento senza pretese, gli darei un 6 e mezzo con un più alla simpatia perchè a me dal trailer ispirava meno che zero. Di sicuro,non merita la smerdata collettiva che sta subendo.

» postato da Darklight alle 00:34 del 19-10-2011

14 « può darsi che le mie aspettative fossero eccessive.» partendo con in mente la tensione e l'atmosfera al pari di un Sergio Leone? Indubbiamente eccessive.

» postato da Darklight alle 00:42 del 19-10-2011

15 «sono stufo di vedere alieni con due gambe e due braccia di forma umanoide a dispetto dei pareri scientifici sulla vita extraterrestre...» Che sarebbero? Per essere scientifici, a oggi tutte le specie intelligenti conosciute dell'universo hanno due gambe e due braccia e forma umanoide. Per quello che ne sappiamo potrebbe essere la forma più adatta a favorire lo sviluppo dell'intelligenza. S*

» postato da S* alle 08:59 del 19-10-2011

16 Anche sulla forma degli alieni la barca delle pretese in questo caso è troppo carica. Io non avrei voluto vedere alieni romboidali gassosi con sesanta arti filiformi levitare nell'aria. Gli alieni li ho trovati sufficientemente mostruosi e visivamente divertenti.

» postato da Darklight alle 09:23 del 19-10-2011

17 « E' un film destinato a quella fascia di spettatori che va al cinema per rilassarsi e divertirsi senza pensare troppo. "Moon" è un bellissimo film di fantascienza, uno dei migliori degli ultimi anni, ma in italia ha incassato nel primo weekend meno di 10mila euro e non credo che il totale si sia spostasto oltre i 100mila. » I miei 2 cent: "Moon" è un cesso di fillm, abilmente gonfiato ad arte in modo che tutti dicano che è bello, bello, bello, quando invece è solo un plagio da 4 soldi (letteralmente!) CvsA mi è piaciuto moltissimo: è originalissimo, ben recitato, pieno di azione e di ottimi effetti speciali. Non è molto "intrecciato" (la trama è unica e lineare), ma essendo l'unica trama originalissima non ci si annoia mai. Unico neo: il finale. Purtroppo sembra che abbiano finito la fatasia (o i soldi) per fare un finale interessante, peccato! :(

» postato da jumpjack alle 18:43 del 23-10-2011

18 «I miei 2 cent: "Moon" è un cesso di fillm, abilmente gonfiato ad arte in modo che tutti dicano che è bello, bello, bello, quando invece è solo un plagio da 4 soldi (letteralmente!)» Un plagio di cosa? :huh:

» postato da Andras Eris alle 12:03 del 24-10-2011

19 ««I miei 2 cent: "Moon" è un cesso di fillm, abilmente gonfiato ad arte in modo che tutti dicano che è bello, bello, bello, quando invece è solo un plagio da 4 soldi (letteralmente!)» Un plagio di cosa? :huh:» Si, davvero, di cosa? Anche per me non è oro colato, ma un gran bel film di genere comunque si e non vedo in base a cosa si possa definire un plagio.

» postato da Darklight alle 11:06 del 25-10-2011

20 ma dai... una stellina? non e' un capolavoro ma avete recensito film peggiori tra l'altro una stella non mi pare nemmeno corrisponda alla recensione (leggendola ne farei trapelare almeno 2) togliete ste stelline che sono troppo drastiche e fanno sempre discutere! :) ps concordo sul fatto che avrei preferito la versione Leone del west :)

» postato da Giobatta65 alle 08:37 del 01-11-2011

21 ««sono stufo di vedere alieni con due gambe e due braccia di forma umanoide a dispetto dei pareri scientifici sulla vita extraterrestre...» Che sarebbero? Per essere scientifici, a oggi tutte le specie intelligenti conosciute dell'universo hanno due gambe e due braccia e forma umanoide. Per quello che ne sappiamo potrebbe essere la forma più adatta a favorire lo sviluppo dell'intelligenza. S*» ... io non sono tanto sicuro che siamo una forma di vita intelligente anzi ne sono sempre meno convinto :P

» postato da Giobatta65 alle 08:44 del 01-11-2011

22 «ma dai... una stellina? non e' un capolavoro ma avete recensito film peggiori » Assolutissimamente d'accordo.

» postato da Darklight alle 14:36 del 01-11-2011

23 Se guardato come un western, beh è il "classico" film western. Con tutti i suoi se e ma, pregi e difetti che siano. Una sola stellina è IMHO molto riduttiva. Concordo col fatto che Harrison Ford si sia incartapecorito. Ottimo Daniel Craig.

» postato da Franius alle 10:03 del 12-03-2012

24 A me è piaciuto molto. L'idea di unire il filone western a quello fantascientifico dell'invasione aliena mi è parsa ottima e sono quindi contrario ai giudizi negativi di questa recensione. :superman:

» postato da Herlyran alle 11:46 del 15-03-2012

25 Visto questo pomeriggio. Senza pretese e divertente. Più pallosa la recensione che ho letto solo ora

» postato da Antha alle 18:05 del 14-04-2012

26 «Visto questo pomeriggio. Senza pretese e divertente. » D'accordissimo.

» postato da Darklight alle 21:29 del 15-04-2012

27 Pure, per i primi 45-50’ questo film non era male, tanto che mi chiedevo quando è che cominciava ad andare male. C’era il mistero, la ricerca, qualche personaggio interessante, un redivivo Harrison Ford, c’era Craig molto tosto…più o meno dal bivacco nella barca rovesciata: è da là che la sceneggiatura sbanda, le battute si fanno imbarazzanti, le soluzioni strampalate, i combattimenti assurdi, l’evoluzione noiosetta e telefonata. Da un sei e mezzo, anche sette, si scende verso il definitivo inappellabile 5. Peccato, c’era potenziale, ma si scioglie nell’ultima ora. La storia in breve: ci sono vicende western interessanti, con questo tizio senza memoria e con un bracciale potentissimo al braccio, un Harrison Ford ora sì pronto a Blade Runner 2, vecchio, disincantato, con lo sguardo che ora dice qualcosa; c’è pure una fighetta che male non fa. E poi arrivano i cattivissimi alieni. Il regista, reduce dai due Iron Man, tiene insieme il tutto, ma è poi la sceneggiatura che non regge. Ecco, magari se la regia evitava la scena dove H. Ford fa la sua apparizione di spalle, e poi si gira, perché l’hanno già fatta milioni di volte, e ormai fa pure cagare. Il film è costato una barca di soldi ed ha avuto accoglienze molto tiepide, sia di gradimento che al botteghino, risultando un bel fiasco.

» postato da Tobanis alle 11:09 del 03-10-2012

28 io trovo questo film bello, anche se non una cima. Il fatto di legare due generi in uno è molto accattivante. Unica pecca gli alieni: esseri che viaggiano da pianeta a pianeta che sanno solo grugnire, hanno quella forma grossolana (come fanno a costruire le astronavi), con un paio di mani che esce dalla pancia, che si difendono scendendo dalla nave attaccando con fucili non è molto credibile.

» postato da diego76 alle 22:28 del 10-02-2014

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.