Ed eccoci a parlare nuovamente di Robot. Non è per partigianeria, non è colpa nostra se questa rivista e la collana di libri ad essa collegata sono state uno dei cardini dell'editoria di fantascienza alla fine degli anni '70. Se parliamo di Robot una ragione c'è, oltre ad aver presentato tutta una serie di nuovi autori, contribuendo a svecchiare l'idea della fantascienza che si aveva in Italia, ha avuto un altro merito, quello di aver proposto alcune antologie assolutamente imprescindibili.

In Italia, c'è sempre stata una certa diffidenza da parte degli editori rispetto alle antologie, accusate ripetutamente vendere meno di un romanzo. Urania non si è mai posta il problema visto che, in quanto rivista, le sue vendite erano praticamente identiche da un numero all'altro, ma tranne casi sporadici si trattava più che altro di compilation di racconti di vari autori preparate in redazione. Anche Galassia ha presentato alcune antologie, ma se andiamo a guardare nel campo del rilegato possiamo notare immediatamente come queste abbiano sempre brillato per la loro assenza.

Cambia nome anche il Premio James Tiptree

Dopo quella per il premio John Campbell un'altra polemica scuote il mondo della fantascienza. Ma qui la faccenda...

S*, 16/09/2019

La Terra e le Stelle di Samuel Delany

Ritorna su Urania Millemondi Samuel Ray Delany, scrittore talentuoso e innovativo, con due romanzi del suo periodo...

Giampaolo Rai, 1/11/2017

James Tiptree debutta su Urania Collezione

Alice Sheldon, vero nome di James Tiptree, Jr., è l'autrice del romanzo E sarà la luce, nelle edicole a...

Giampaolo Rai, 13/06/2013