Abita in un'isoletta della Danimarca e scrive romanzi sull'Italia ai tempi di Leonardo. È Paolo Ninzatti, 64 anni, pedagogista in pensione, autore di molti racconti editi presso vari editori e ora al suo primo romanzo.

Siamo ancora nel genere steampunk, un filone nel quale il gruppo Delos si sta impegnando molto (siamo l'editore che ha pubblicato più testi steampunk in Italia, probabilmente); questa volta non siamo però nella Londra vittoriana (o nella Roma di Giulio Cesare come avveniva nel De bello alieno) ma nell'Italia rinascimentale. Le macchine di Leonardo, le stampe di Aldo Manuzio, lo splendore della Repubblica di Venezia, sono gli ingredienti di questa avventura intitolata Il vento del leone.

La fantascienza piccante di Paolo Ninzatti

Intervista con Paolo Ninzatti, scrittore eclettico autore anche di storie erotiche sì, ma pur sempre di...

Linda Lercari, 26/01/2022

Scienza controllata, torna il mondo alternativo di Paolo Ninzatti

Un Ottocento alternativo in cui l'Italia a trazione veneziana domina l'Europa. Ma una potenza straniera sconosciuta...

S*, 11/02/2020

Oltre il pianeta del vento, torna la fantascienza interstellare di Paolo Aresi

Dopo l'uscita in ebook arriva anche la versione stampata del romanzo vincitore del Premio Urania 2004

S*, 21/04/2017