La terza e ultima stagione di Trainville sta inanellando una serie di episodi grandiosi, ambiziosi, ricchi di eventi e di atmosfera. E considerata la lunghezza media, si può dire che questa stagione alla fine costituirà ben più di metà dell'intera serie.

La grande rapina a Trainville è un vero e proprio romanzo di circa 150 pagine, scritto in collaborazione dal creatore della serie, Alain Voudì, con lo scrittore Paolo Ninzatti, ed è la diretta continuazione, o conseguenza, degli avvenimenti raccontati nell'episodio precedente, Guerra Navajo.

Anche per chi non ha ancora letto gli episodi precedenti non è un grande spoiler se diciamo che si parla di carri armati: i formidabili mezzi costruiti da Henry Ford e alimentati con la sabbia calda, la sabbia radioattiva ricavata dal cratere dello Hollow che ha cambiato (rispetto alla nostra linea temporale) gli Stati Uniti dell'Ottocento.

I potenti mezzi cingolati stanno per essere dislocati nella guerra contro gli indiani, e Joanna deve assolutamente fermarli, o non ci sarà alcuna speranza, per i pellerossa, di uscirne vivi.

La grande rapina a Trainville

Sinossi

Dopo gli eventi di Guerra Navajo Joanna ha deciso che è tempo di smettere di fuggire e cominciare a reagire. Ma l'esercito del corrotto presidente Edison ha la carta vincente: dodici nuovissimi carri armati costruiti dalle officine di Henry Ford. I carri sono in viaggio verso il territorio Navajo trasportati dalla grande città viaggiante, Trainville.

Joanna sa che contro quei bestioni non ci sarebbe nulla da fare: l'unica speranza, per non perdere la guerra e la vita, è impedire che arrivino a destinazione. Ma non sarà facile. 

L'autore

Alain Voudì, genovese, classe ‘63, consulente direzionale, ha pubblicato due racconti in appendice ai Gialli Mondadori nel 2012, e un terzo, trasmesso su Radio 24 nel corso della trasmissione Giallo 24, è poi stato incluso nella raccolta omonima edita da Mondadori. Un suo racconto è stato finalista nel 2012 al Premio Stella Doppia di Urania, un altro ha vinto la prima edizione del concorso Tessisogni e un terzo è stato segnalato al Premio Robot, edizione 2012. Altri suoi racconti si possono trovare in numerose antologie, tra le quali 365 Racconti Horror365 Racconti sulla fine del mondo e 365 Storie d’amore di Delos Books, oltre che sulle riviste Robot e Writers Magazine Italia e nelle raccolte Il Cerchio Capovolto (I Sognatori, 2011 e 2012). È autore di diversi racconti della serie The Tube.

 

Paolo Ninzatti, Milano, classe 1950. Oggi vive a Tommerup nell'isola di Fionia, in Danimarca, pedagogista in pensione, suona in diverse band o come solista. Presente in diverse antologie edite da Delos Books,  Edizioni Scudo, Alcheringa, Reverie, Montecovello. Ha scritto la sceneggiatura del fumetto Oltre il cielo di Giorgio Sangiorgi, tradotto anche in danese col titolo Over Himlen e del sequel Il Megalito, anch'esso uscito in danese col titolo Jættestuen. Per Odissea Digital ha già pubblicato il romanzo Il volo del leone

Alain Voudì, Paolo Ninzatti, La grande rapina a Trainville , ciclo: Trainville, Delos Digital, Trainville 12, isbn: 9788867759415, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 2,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: