Prima di Alien, prima del racconto di van Vogt al quale Alien era ispirato, c'è stato un grande racconto che conteneva già gli stessi temi. L'incontro tra fantascienza e orrore, la tensione del nemico misterioro e invisibile, la paura di un essere alieno formidabile e apparentemente invincibile. Un tema così forte, così ben narrato, da ispirare ben tre film (non incluso Alien, che comunque ha i suoi bei debiti): La cosa da un altro mondo di Christian Nyby (o di Howard Hawks, come è ormai convinzione unanime, anche se il grande regista non volle firmare col suo nome); La cosa di John Carpenter; e infine il recente La cosa di Matthijs van Heijningen Jr.

Stiamo parlando naturalmente del classico di John Wood Campbell jr Who Goes There?, pubblicato per la prima volta nel 1938 sotto lo pseudonimo di Don A. Stuart, appena prima che Campbell diventasse direttore di Astounding, ruolo che non avrebbe più lasciato fino alla morte. La fantascienza perdeva quello che aveva dimostrato di poter essere uno scrittore eccezionale, anche se Campbell avrebbe allevato così tanti grandi autori, come Asimov, Heinlein, van Vogt, da compensare ampiamente.

Settantatre anni dopo, nel 2011, lo scrittore canadese Peter Watts riprendeva in mano quella storia ribaltandola. In fondo il concetto di "mostro" è assolutamente relativo, come ben ci ha insegnato il famoso racconto di Fredric Brown Sentinella.

Oggi questi due racconti, La cosa di John W. Campbell jr e Le cose di Peter Watts escono insieme, contemporaneamente, nella collana di ebook Robotica.

La cosa

Sinossi

Antartico, polo magnetico terrestre. Indagando su un'anomalia magnetica una spedizione scientifica scopre il relitto di un veicolo precipitato sulla Terra venti milioni di anni prima. Nei pressi del veicolo, congelata da eoni, viene reperito il corpo di un essere alieno dall'aspetto mostruoso. Gli scienziati sono incerti su come procedere, ma sono convinti che nessuna forma di vita superiore potrebbe sopravvivere dopo essere rimasto nel ghiaccio così a lungo. Una regola che però, scopriranno, sembra valere solo per le forma di vita terrestri. 

Dal padre dell'età d'oro della fantascienza John W. Campbell, per la prima volta in ebook, un grandissimo classico della fantascienza dal quale sono stati tratti ben tre film, La cosa da un altro mondo di Christian Nyby (1951), La cosa di John Carpenter (1982) e La cosa di  Matthijs van Heijningen Jr. (2011).

L'autore

John Wood Campbell jr. (1910-1971) è stato la personalità più influente della fantascienza nell'età d'oro del genere. Come direttore della rivista Astounding (in seguito Analog) ha lanciato autori come Isaac Asimov, Robert Heinlein, A.E. van Vogt e innumerevoli altri. Campbell ha dedicato la vita al lavoro di editor, rinunciando a una carriera di scrittore nella quale aveva mostrato doti eccellenti in particolare con i cicli di Isole nello spazio e di Aarn Munro. Tra le ultime cose pubblicate come scrittore, prima di prendere la direzione di Astounding, il romanzo breve Who Goes There? (La cosa) del  1938 dal quale sono stati tratti diversi film.

John W. Campbell, jr, La cosa (Who Goes There?), ciclo: La cosa, traduzione: Marco Crosa, Delos Digital, Robotica 10, isbn: 9788867752171, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 2,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online:

Le cose

Sinossi

Nel grande classico di John Wood Campbell jr La cosa, dal quale sono stati tratti ben tre film, abbiamo seguito la storia degli uomini della base nell'antartico che scoprono nei ghiacci una creatura aliena, un mostro, una cosa terrificante.

Ma la storia può essere vista anche da un altro punto di vista. Quello di un viaggiatore dello spazio che dopo un incidente si risveglia circondato da esseri alieni che gli danno la caccia. Esseri che a loro volta, dal suo punto di vista, sono mostri, sono cose altrettanto terrificanti.

Finalista a tutti i maggiori premi del settore e vincitore del premio Shirley Jackson per il suspense psicologico, un piccolo classico che non vi farà più vedere i mostri nello stesso modo.

L'autore

Canadese, classe 1958, Peter Watts ha vinto il premio Hugo nel 2010 col racconto L’isola, ma c'era già arrivato vicino nel 2006 col romanzo Blindsight. Biologo specializzato nei mammiferi marini, Watts ha sfruttato le sue conoscenze scientifiche nel romanzo con cui ha esordito, Starfish, al quale ha dato finora tre seguiti. 

Peter Watts, Le cose (The Things), ciclo: La cosa, traduzione: Marco Crosa, Delos Digital, Robotica 11, isbn: 9788867752140, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 1,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: