Di definitivo, in un mondo dei videogame che ha ereditato parecchi aspetti da quello dei fumetti, non esiste nulla, ma qualche certezza a proposito di Mass Effect, uno degli universi fantascientifici più importanti che hanno visto la luce in questi anni, l'abbiamo. L'ambientazione tornerà al centro di altri titoli, anche dopo la trilogia del comandante Shepard, che invece – hanno avuto più volte modo di ribadire anche recentemente i responsabili della serie made in Bioware - non si rivedrà più e quindi conclude ufficialmente il suo servizio in questi giorni con l'uscita di Citadel, l'ultimo episodio scaricabile di Mass Effect 3.

Proprio nel dlc potrebbero essere nascosti indizi a favore di una delle ipotesi che tengono banco tra il fandom, e cioè che il prossimo gioco in cantiere, diretto ai computer e alle console di nuova generazione, sia in realtà un prequel. In particolare si parla, come arco temporale papabile, della guerra del Primo contatto, che nel 2157 segnò l'inizio dell'era della colonizzazione spaziale terrestre, con lo scontro con la specie aliena dei turian. Vi partecipò per esempio Saren, lo Spettro che muoveva i fili del primo Mass Effect, ma anche l'Uomo misterioso, allora sotto il comando del generale Williams, il nonno di Ash. Ovviamente si tratta per adesso solo di supposizioni, nate in seno alla community di appassionati che fremono dalla voglia di vivere nuove avventure nella galassia digitale che rappresenta per i videogame l'equivalente di Star Trek (o Star Wars) e proprio a loro è dedicato Citadel, un ultimo, lungo commiato per salutare i personaggi con cui in questi anni hanno condiviso tante battaglie, gioie, dolori...

Un dlc che ha dunque il sapore del fan service e risponde in primis ai desideri di quella parte di pubblico che, nel finale di trilogia, ha sofferto maggiormente il distacco. L'incipit d'altronde è già un programma: a Shepard viene concessa una licenza premio, con tanto di tappa al casinò della Cittadella. Ma non tutto va come previsto e ci si ritrova presto coinvolti in una cospirazione. Citadel è soprattutto però l'occasione per rincontrare vecchi amici e chiudere meglio alcune storie, recuperando in un puntatone speciale, che strizza l'occhio alla scala della famosa Missione suicida, un po' l'intero cast che si è succeduto nei vari capitoli sul ponte della Normandy e provando a ripetere e superare, per Mass Effect 3, il livello di produzione raggiunto nel memorabile L'Ombra, all'epoca di Mass Effect 2. Insomma, l'obbiettivo è chiudere col botto

Mass Effect 3: Citadel è disponibile su console unicamente attraverso i canali online di Ps3 e Xbox 360. La versione Pc è distribuita tramite Origin, il negozio virtuale di Electronic Arts, editore del gioco. Ecco il trailer:

Mass Effect riparte da Andromeda

Accantonata la trilogia del comandante Shepard, EA prova a bissare il successo della space opera digitale per...

Riccardo Anselmi, 27/03/2017

Mass Effect 3: Citadel, ultimo atto

La prossima settimana il mini episodio con cui su Pc, Ps3 e Xbox 360 calerà definitivamente il sipario sul...

Riccardo Anselmi, 25/02/2013

Mass Effect 3 si espande in direzione Omega

Sarà dedicato al più pericoloso spazioporto della galassia il nuovo dlc sulle avventure "perdute" del comandante...

Riccardo Anselmi, 2/11/2012