Se qualche settimana fa era il momento di Star Wars ora è il momento di Star Trek. I grandi franchise della fantascienza ci stanno dando dentro: da parte nostra, prevediamo che metteranno in moto una catena di eventi ed entro un paio d'anni la science fiction tornerà ad essere il genere più popolare, si venderanno decine di migliaia di copie dei libri e tutti noi diventeremo ricchi. Un vero peccato quindi che il mondo finisca venerdì prossimo. La solita sfortuna.

Magari il mondo non finirà davvero il 21 dicembre, come peraltro ammette ormai la stessa premier australiana (il cui paese per motivi di fuso orario sarà tra i primi ad andare incontro al suo destino) o magari sì e in questo avranno la loro parte gli alieni che secondo l'ex premier russo sono presenti sulla terra in gran numero. In tal caso speriamo almeno che J.J. Abrams abbia pietà di noi e dirami un comunicato la sera del 20 per dirci chi sarebbe stato il cattivo di Star Trek Into Darkness, perché noi ancora non siamo sicuri e andarcene con questo dubbio sembra brutto.

Cos'è accaduto: lunedì è arrivato il poster ufficiale: 

JJ Abrams si scusa per le bugie su Khan

Il re del mistero cambia idea: giocare a nascondere le informazioni non è così interessante come poteva sembrare...

Leo Lorusso, 5/12/2013

Star Wars: Episode VII: Cumberbatch c'è, intanto Abrams saluta Star Trek

O almeno così la pensa il sito Latino Review, che riporta una novità nel casting e smentisce una smentita. Avremo...

Leo Lorusso, 20/09/2013

Benedict Cumberbatch in Star Wars, sì o no?

Dopo essere stato Khan in Star Trek: Into Darkness, per l'attore inglese sembrerebbe vicino l'annuncio della...

Alessandro Murè, 10/09/2013