Gli zombi, ultimamente, sembrano tornati di gran moda. Non solo al cinema. Nei videogame, dopo la scorpacciata di Resident Evil, sono gli anni di Left 4 Dead. E in tv? Se mai Lost avesse avuto una settima stagione a tema zombesco, scrive su Twitter uno degli autori del serial cult, Damon Lindelof, sarebbe assomigliata a un videogame. O, più precisamente, al trailer di un videogame: Dead Island. Lo potete vedere qui sotto.

I primi annunci di Dead Island risalgono al 2007. Poi, come per un altro titolo in sviluppo negli studi della software house polacca Techland, lo sparatutto spaziale Warbound, se ne erano perse le tracce, fino a pensare che il progetto fosse stato definitivamente cancellato. In realtà, fa sapere adesso il nuovo produttore Deep Silver, Dead Island è vivo e vegeto e dovrebbe uscire per Pc, Ps3 e Xbox 360 addirittura quest'anno. La comunicazione è stata data attraverso il network americano Ign con alcune immagini del gioco e il trailer in grafica computerizzata che potete visionare in fondo alla pagina. Il videogame è un horror non lineare in prima persona ambientato su un'isola tropicale, in cui cercare di sopravvivere a un'invasione di zombi arrangiandosi con ciò che verosimilmente si potrebbe trovare rovistando in giro per la meta delle proprie vacanze. Le armi da fuoco non saranno quindi la costante di Dead Island, che punta piuttosto sull'enfasi nel combattimento a corpo a corpo, gli escamotage e l'utilizzo ingegnoso di utensili di tutti i giorni, all'interno di un mondo sandbox, liberamente esplorabile e che esiste, con le sue regole, i suoi personaggi e le loro interazioni, l'alba, il tramonto, il sole, le notti, anche al di là del giocatore. Un ecosistema alla Grand Theft Auto, per citare l'esempio più famoso, ma con i morti viventi, quelli vecchia scuola, in stile George A. Romero, un mistero da svelare poco a poco e il multiplayer in cooperativa.

Il trailer, costruito ad arte per far parlare di sé, ricorda la regia riavvolta del celebre video musicale di The Scientist dei Coldplay, vuole sorprendere e non manca, subito all'inizio, di strizzare l'occhio a Lost. Sarà anche per questo che il coautore della serie tv ha sentito il bisogno di commentarlo sulla sua pagina di Twitter? Lindelof non ha comunque mai nascosto la passione per i videogame e le ore trascorse a giocare a titoli come Star Wars: Knights of the Old Republic. Nel trailer di Dead Island, si assiste allo sterminio in salsa splatter della classica famiglia media americana in una camera dell'albergo che sarà tra le ambientazioni dell'avventura. La storia è raccontata partendo dalla fine, come un piccolo giallo in cui la verità viene a galla gradualmente senza scampo. Nella loro normalità che d'improvviso si trasforma in un inferno, nessuno viene risparmiato, nemmeno i bambini, sfidando in un crescendo emozionale giocato sui contrasti uno dei grandi tabù dello show business, scelta che sta alzando un polverone.

Dead Island è attualmente in sviluppo in Polonia, scena piccola ma vivace del digital entertainment e il Paese che ha dato i natali a uno dei migliori giochi di ruolo dei tempi recenti, The Witcher di Cd Projekt, di cui uscirà il seguito in primavera. Gli autori sono invece gli stessi Techland del first person shooter fantascientifico Chrome e della serie Call of Juarez, che dopo i due capitoli western quest'anno si sposterà ai giorni nostri, con un episodio sulla lotta al cartello dei narcotrafficanti.

Damon Lindelof e la verità su Lost e The Leftovers

Una riflessione sulla visione della serialità televisiva di Damon Lindelof e delle due serie TV nelle...

Arturo Fabra, 12/12/2017

Studio Universal festeggia George Romero

Il grande regista, fondatore del genere Zombie, compie 75 anni. Il canale Studio Universal lo festeggia con un ciclo...

S*, 3/02/2015

Z Nation, nuova apocalisse zombie in arrivo

Se non vi bastava l'apocalisse zombie di The Walking Dead, ecco l'anteprima di quella che andrà in onda su...

Alberto Priora, 11/08/2014