Piccole novità tecnologiche fioriscono nell’ambito della comune vita quotidiana. Nulla di trascendentale, sia chiaro, ma l’interesse che suscitano è dato proprio dal corrodere il modello e le abitudini di vita che siamo abituati a sperimentare ogni giorno. Parliamo di due news tecnologiche ben precise, quindi, apparse in questi giorni: la prima riguarda uno schermo LCD flessibile che può raggiungere le dimensioni di 10,4 pollici. Nulla di nuovo, come si diceva, perché mesi fa la Sony aveva già presentato un prototipo di tale schermo flessibile che raggiungeva, però, soltanto i 2,5″, pur essendo anch’esso ad alta risoluzione.

Ora l’Industrial Technology Research Institute di Taiwan sforna, appunto, queste generose grandezze che quadruplicano l’estensione della pellicola-schermo della Sony, con una risoluzione grafica pari al 57% della palette di colori del sistema NTSC; il suo spessore è pari a 1 cm, ma la tendenza di questi dispositivi a diminuire ci fa sentire prossimi al vivere qualcosa imparentato con Blade Runner o Minority Report.

Le banane di Paul Di Filippo

Esce in versione ebook Banana Boat Song, novelette di Paul Di Filippo ambientata in un presente non troppo...

S*, 23/01/2018

Potrebbe essere stata trovata la quinta forza della natura

I risultati di un esperimento ungherese ipotizzano l’esistenza di una quinta forza fondamentale

Paolo Antonio Magrì, 17/06/2016

MIT 2007, veduta sul futuro

Una breve panoramica sulle prossime tecnologie ritenute davvero plausibili secondo il Massachussetts Institute of...

Sandro Battisti, 6/04/2007