Qualcuno dice che la fantascienza sta sparendo dalle librerie. Qualcuno invece dice che la fantascienza nelle librerie c'è, ma è nascosta. Un buon esempio è questo libro, in uscita in novembre da Fanucci (editore che un tempo pubblicava fantascienza orgogliosamente).

Si tratta del primo libro del ciclo di romanzi di fantascienza che secondo alcuni furono la causa della mancata assegnazione del Nobel per la letteratura a Doris Lessing. Ora il Nobel è arrivato, ma forse è meglio tenere la fantascienza un po' nascosta, se no magari glielo tolgono: ecco quindi che il libro annunciato precedentemente come Un pacifico matrimonio a Canopus arriva nelle librerie col titolo più sobrio e meno rischioso Un pacifico matrimonio, guadagnando certamente qualche lettore almeno nel pubblico che lo scambierà per un romanzo sentimentale.

Si tratta, in realtà, del secondo romanzo del ciclo Canopus in Argos; il primo, Shikasta (1979) è tutt'ora inedito in Italia. Questo The Marriages Between Zones Three, Four and Five, scritto nel 1980, è ambientato nelle immense lande delle Zone, strani reami che circondano la Terra, dove si sta per celebrare un'unione le cui conseguenze potrebbero cambiare per sempre il destino del pianeta. La Zona Tre, un paradiso pacifico e matriarcale, è guidata da una mite regina Al-Ith, mentre la confinante Zona Quattro è una terra abbandonata alla guerra e al caos, schiacciata dal dominio del brutale re guerriero Ben Ata. Il matrimonio tra i due, che rappresentano gli estremi princìpi di femminilità e mascolinità, minaccia di destabilizzare l'intero impero galattico e i reami delle Zone.

Shikasta

Il primo volume della serie Canopus in Argos: Archives. La fantascienza della grande scrittrice e Premio Nobel per...

Pino Cottogni, 27/03/2014

Doris Lessing, scrittrice di fantascienza, 1919-2013

L'anno nero della fantascienza miete un'altra vittima. L'unica scrittrice di science fiction ad aver vinto un premio...

S*, 18/11/2013

Doris Lessing scende all’inferno

Un nuovo romanzo della grande autrice vincitrice del Nobel nel 2007, Doris Lessing. Anche qui forte l'elemento...

Pino Cottogni, 18/03/2009