Lucca Comics And Games

Locus lancia il sondaggio del secolo, anzi di due

La rivista americana Locus, specializzata nel campo della fantascienza, ha organizzato un sondaggio online per stabilire le migliori opere del ventesimo e del ventunesimo secolo.

ingrandisci

Rispetto ai tempi passati, organizzare un sondaggio online è adesso non tanto qualcosa di più semplice, quanto qualcosa che può raggiungere molte più persone e quindi avere le ragioni di un campione più vasto. Sempre se si considera buono il concetto di "vox populi, vox dei".

 

Per il mese di novembre la versione online della rivista specializzata Locus, ovvero Locus Online (raggiungibile su www.locusmag.com) ha organizzato un particolare sondaggio per stabilire le migliori opere degli ultimi due secoli, quello concluso e quello iniziato da poco più di un decennio. Non è la prima volta che Locus conduce un'indagine di questo tipo, perché lo ha fatto nel 1975, nel 1987 e nel 1998 (con una appendice online nel 1999, ma la rete del 1999 oggi ci sembra quella degli uomini primitivi).

 

I periodi di riferimento sono appunto il ventesimo secolo (1901-2000) e il ventunesimo (2001-2010). Per ogni periodo sono previste cinque categorie: romanzo di fantascienza, romanzo fantasy, romanzo breve (tra 17500 e 40000 parole), racconto lungo (7500 — 17500 parole) e racconto breve. Le ultime categorie non prevedono distinzioni tra fantascienza e fantasy. Per ogni categoria sarà possibile votare fino a dieci opere (ventesimo secolo) o fino a cinque (per il ventunesimo). Tutti potranno partecipare, anche se è prevista una sorta di registrazione indicando nome, mail, età e sesso, per evitare spam e trollaggi.

 

Non ci sono liste di nominati o similari, ma la redazione ha preparato degli elenchi di riferimento che comprendono le opere che hanno vinto i maggiori premi (Hugo, Nebula, Campbell e così via). Utile per discriminare a che categoria appartiene il nostro racconto preferito. Da notare che si tratta di elenchi che vale la pena consultare anche solo per sapere cosa abbiamo personalmente letto e cosa invece abbiamo trascurato.

 

Ultima nota: si vota per i singoli romanzi, non per le serie, eccetto per quelle opere che sono entrate nell'immaginario comune come una cosa unica. Sono i casi de Il Signore degli Anelli, la trilogia della Fondazione, Il Libro del Nuovo Sole. Stessa cosa per le raccolte che sono diventate un romanzo, come City o Cronache marziane.

 

Ci si potrà esprimere fino al 30 novembre.

Autore: Alberto Priora - Data: 6 novembre 2012

Vota questo articolo

Voti dei lettori

6 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 e che dubbio c'è??? Dune!!!

» postato da (michele d.) alle 13:16 del 06-11-2012

2 bella iniziativa, stamattina ho iniziato a guardare le liste messe a disposizione tanto per farmi un'idea, e mi sono accorto di quanti me ne mancano... comunque credo che proverò a fare le mie classifiche.

» postato da Piscu alle 15:46 del 06-11-2012

3 Interessante... perché non facciamo un sondaggio per il miglior anno per i premi Hugo? In sostanza andrebbe votato l'insieme delle due opere nelle categorie Novel e Short Story nel loro complesso.... io voterei per il 1969.

» postato da Anacho alle 21:16 del 06-11-2012

4 «Interessante... perché non facciamo un sondaggio per il miglior anno per i premi Hugo? In sostanza andrebbe votato l'insieme delle due opere nelle categorie Novel e Short Story nel loro complesso.... io voterei per il 1969.» Io voterei 1963: - romanzo: La svastica sul sole di Dick - opera breve: The Dragon Masters di Vance. In più sono nato io. Però ammetto che il 69 è stato un anno formidabile. S*

» postato da S* alle 23:19 del 06-11-2012

5 Notavo che nelle liste in base alle quali si voterà, alcuni autori sono super rappresentati, altri non ci sono neppure ( Hamilton, ad esempio)... Eppoi avrei voluto votare The book of dreams di V ance, ma non c'è :o

» postato da Roberto Pastene alle 23:24 del 06-11-2012

6 «Eppoi avrei voluto votare The book of dreams di V ance, ma non c'è :o» Stupendo. Il mio romanzo preferito del mio scrittore preferito. S*

» postato da S* alle 08:31 del 07-11-2012

7 « In più sono nato io. Però ammetto che il 69 è stato un anno formidabile. S*» Io nel 69 facevo dieci anni... e iniziavo a leggere fantascienza. :D Poi non posso votare Vance, penserebbero che sono di parte. :twisted:

» postato da Anacho alle 22:58 del 07-11-2012

8 Sarà 20 anni ormai che non leggo fantascienza (mea culpa) :( comunque voterei Lovecraft per sempre anche se si tratta di un autore borderline nell'ambito del fantastico. agadebia

» postato da jetscrander alle 08:21 del 08-11-2012

9 Hamilton l'ho visto, controlla bene perché a volte dipende da come l'opera è classificata (romanzo o novella/novelette), e magari noi conosciamo l'anno di pubblicazione in italia quando inrealtà nel mercato internazionale è uscito prima. in ogni caso, è specificato che tutte le opere pubblicate sono candidabili, le liste servono soprattutto a fare mente locale. io ne ho inseriti tre o quattro che erano elencati.

» postato da Piscu alle 12:18 del 08-11-2012

10 A proposito di sondaggi, ma che fine ha fatto il sondaggio su Robot? Pubblicherete i dati?

» postato da Giandomenico Clementi alle 18:43 del 08-11-2012

11 se vi può interessare, io il sondaggio l'ho fatto, per quello che potevo. ho qualche carenza sul post-2000, ma un po' di titoli sono riuscito a infilarli. mi sono anche salvao la mia lista: http://unknowntomillions.blogspot.it/2012/11/il-megasondaggione-locus-sulla.html

» postato da Piscu alle 12:46 del 12-11-2012

12 «se vi può interessare, io il sondaggio l'ho fatto, per quello che potevo. ho qualche carenza sul post-2000, ma un po' di titoli sono riuscito a infilarli. mi sono anche salvao la mia lista: http://unknowntomillions.blogspot.it/2012/11/il-megasondaggione-locus-sulla.html» L'occhio del tempo al quinto posto nel 21° secolo? Ho i miei dubbi, romanzi come La verità di robert Reed o Raimbows end di Vernor Vinge sono nettamente superiori. il romanzo di Clarke e Baxter non è male, ma soffre del terribile morbo della trilogia, lascia le cose in sospeso. Ancor più grave che le cose siano state lasciate in sospeso anche dal terzo romanzo della trilogia. :)

» postato da Anacho alle 13:22 del 12-11-2012

13 Mi sembra di potere dire che l'anno migliore fu il 1980, per qualità complessiva. Vinse Le fontane del paradiso, che non è un capolavoro, ma un buon libro. Romanzo breve: Il mio nemico, una delle massime punte della SF (in my opinion, ma chiaro, che palle, cosa perdo tempo a scrivere l'opinione di un altro! che cazzata). Racconto: l'ottimo Sandkings di G. RR Martin Racconto breve: The Way of Cross and Dragon, che non è male. Se torniamo agli anni '60 (solo due premi), direi 1960 e 1963.

» postato da Tobanis alle 16:34 del 12-11-2012

14 «Mi sembra di potere dire che l'anno migliore fu il 1980, per qualità complessiva. Vinse Le fontane del paradiso, che non è un capolavoro, ma un buon libro. Romanzo breve: Il mio nemico, una delle massime punte della SF (in my opinion, ma chiaro, che palle, cosa perdo tempo a scrivere l'opinione di un altro! che cazzata). Racconto: l'ottimo Sandkings di G. RR Martin Racconto breve: The Way of Cross and Dragon, che non è male. Se torniamo agli anni '60 (solo due premi), direi 1960 e 1963.» In effetti Enemy mine è un racconto che sfiora la perfezione, mentre Sandkings è assolutamente notevole, un racconto di quelli che ti fanno dire "ma dove ha preso un'idea del genere?". Le fontane del paradiso è molto buono, e anche The way of cross and dragon, sei andato molto vicino a battermi, non ce l'hai fatta per un pelo, bravo lo stesso. :P

» postato da Anacho alle 23:05 del 13-11-2012

15 :P E dunque tu mi metti lì un 1969....ottima annata, buon retrogusto, colore cristallino... E dunque. Tutti a Zanzibar, molto buono, certo, lungo, dallo stile spiazzante, pieno di trovate geniali....ok. Ali nella notte....ok, ci avviciniamo al capolavoro, magnifico. Poi un Anderson, carino, ma niente di che. E infine Ellison, che io idolatro, ma qua non è al suo meglio, anzi...mah, mi sa che ti batto io! Comunque lor signori valutino il 1960: Starship troopers + Fiori per Algernon (il racconto da cui poi nascerà il capolavoro, più tardi)...mica male, direi.

» postato da Tobanis alle 11:19 del 14-11-2012

16 ««se vi può interessare, io il sondaggio l'ho fatto, per quello che potevo. ho qualche carenza sul post-2000, ma un po' di titoli sono riuscito a infilarli. mi sono anche salvao la mia lista: http://unknowntomillions.blogspot.it/2012/11/il-megasondaggione-locus-sulla.html» L'occhio del tempo al quinto posto nel 21° secolo? Ho i miei dubbi, romanzi come La verità di robert Reed o Raimbows end di Vernor Vinge sono nettamente superiori. il romanzo di Clarke e Baxter non è male, ma soffre del terribile morbo della trilogia, lascia le cose in sospeso. Ancor più grave che le cose siano state lasciate in sospeso anche dal terzo romanzo della trilogia. :)» beh, ovviamente tutto è limitato a quello che sono riuscito a leggere... quello di Vinge onestamente non mi è piaciuto così tanto (complice la famigerata versione tagliuzzata di urania?). l'occhio del tempo, preso a sé (e non come parte della trilogia) secondo me è un romanzo davvero forte, pieno di mistero e speculazione. poi sicuramente me ne sarò persi molti altri migliori...

» postato da Piscu alle 14:54 del 14-11-2012

17 «:P Comunque lor signori valutino il 1960: Starship troopers + Fiori per Algernon (il racconto da cui poi nascerà il capolavoro, più tardi)...mica male, direi.» Nominare Starship troopers potrebbe scatenare un flame infinito, cautela ci vuole.

» postato da Anacho alle 08:51 del 15-11-2012

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.