Lucca Comics And Games

I vincitori del BSFA Awards

Christopher Priest con The Islanders vince il premio letterario annuale assegnato dalla British Science Fiction Association.

Il periodo primaverile è di solito quello dell'assegnazione di vari premi letterari, relativi alle opere edite nell'anno solare precedente. Così dopo lo Hugo e il Philip K. Dick, è ora il turno della BSFA Awards di annunciare i vincitori dell'edizione di quest'anno. La British Science Fiction Association è l'organizzazione britannica nata per dare lustro e visibilità agli scrittori inglesi, e che col tempo è diventata una delle associazioni più importanti a livello internazionale. Dal 1970 ha iniziato ad assegnare il premio omonimo, che nel corso dei decenni ha visto vincitori importanti allargando il proprio raggio d'azione anche ad autori non inglesi; gente del calibro di John Brunner, Arthur C. Clarke, Philip K. Dick, James G. Ballard, Douglas Adams e anche l'italiano Roberto Quaglia, che nel 2009 si aggiudicò il premio per il miglior racconto breve scritto in collaborazione con Ian Watson.

 

Quest'anno il premio per il miglior romanzo se lo è aggiudicato Christopher Priest con The Islanders, ambientato su un enorme arcipelago composto da migliaia di isole, ognuna con una sua storia da raccontare. Priest, nato a Manchester nel 1943, è un veterano del BSFA, avendo già vinto il premio per il romanzo nel 1974, nel 1988 e nel 2002, e quello per il miglior racconto breve nel 1979, ed è molto noto anche per la trasposizione cinematografica del suo romanzo The Prestige, operata in modo eccellente da Christopher Nolan, oltre che per aver contribuito alla sceneggiatura di eXsistenZ di David Cronenberg. Quest'anno Priest l'ha spuntata su una concorrenza piuttosto agguerrita, tra cui spiccava il nuovo Embassytown di China Mieville, un altro autore abbonato ai premi.

 

Per il resto, nella categoria per il racconto breve ha vinto Paul Cornell con The Copenhagen Interpretation, battendo tra gli altri ancora China Mieville, mentre il noto illustratore Dominic Harman ha vinto il premio per la miglior copertina, quella per il romanzo The Noise Revelated. Conclude il premio per il miglior lavoro di saggistica, andato a The SF Encyclopedia, 3rd Edition, il progetto di enciclopedia fantascientifica online concepita e realizzata da John Clute, Peter Nicholls e David Langford (il link è fra le Risorse in rete).

 

La consegna premi è avvenuta in occasione della Olympus 2012, vale a dire l'ultima Eastercon, la convention annuale della fantascienza britannica che si è conclusa in questi giorni a Londra con ospiti importanti come Cory Doctorow e George R.R. Martin.

Autore: Maurizio Del Santo - Data: 13 aprile 2012 - Fonte: sfsignal.com

Risorse in rete

Vota questo articolo

Voti dei lettori

3 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 Don't forget Ian McDonald!

» postato da marcypsillon alle 12:37 del 13-04-2012

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.