Qualche giorno fa, parlando di immigrati, Emma Bonino ha detto che sotto una pelle che può avere un colore diverso scorre sempre sangue rosso. Questa frase che oggi vuole fare leva sulla solidarietà umana potrebbe un giorno essere considerata a sua volta razzista. Quando la minoranza oppressa degli immigrati non avrà il sangue rosso, ma magari verde, o grigio. Perché non saranno extracomunitari ma extraterrestri, provenienti da un altro pianeta.

Un tema simile lo abbiamo trovato in film come Alien nation e District 9, e oggi, ancora più attuale, lo troviamo nel racconto di Laura Silvestri Materia grigia, in uscita oggi nella collana Futuro presente curata da Giulia Abbate ed Elena di Fazio.

Materia grigia

Sinossi

Roma, appena domani. L’immigrazione aliena è una realtà con cui i cittadini faticano a convivere, tra brontolii e recriminazioni, litigandosi le poche risorse rimaste. E quando qualche “grigino” viene pestato a morte, l’ispettore Manzetti tende a essere fatalista, e ad archiviare le indagini senza pensarci troppo su.

Ma quando un omicidio si rivela più complesso di quanto appaia, Manzetti non riesce a fare finta di niente. Merito forse di Mario, il suo consulente alieno, che è più simpatico del previsto? Oppure di un istinto poliziesco che torna su, quando si profila una minaccia che potrebbe far deflagrare il malfermo equilibrio della convivenza?

In questo giallo SF in salsa romanesca, narrato con ironia e lucidità, Laura Silvestri ci esorta a riflettere sulla difficile bellezza del contatto con l’altro: che è una prospettiva del futuro, e una necessità del presente.

L'autore

Laura Silvestri nasce a Roma nel 1982. Sin da bambina ama leggere e inventare storie. A ventiquattro anni si laurea in Ingegneria Gestionale e inizia a lavorare nell’ambito del Project Management e, successivamente, nella Logistica Internazionale. Parallelamente, si cimenta con i primi passi nella scrittura creativa, prediligendo il genere fantasy e la fantascienza, che le permettono di spaziare fra i temi più diversi. Agli inizi del 2016 comincia la sua collaborazione con la casa editrice digitale Wizards & Black Holes, con la quale pubblica a febbraio il racconto lungo, di genere fantasy, Come la luna e il sole e il mese successivo partecipa all’antologia 3000 ab Urbe Condita. A luglio 2016 pubblica il suo primo romanzo, Nel nome della Dea, con la Giovane Holden Edizioni; il testo si è aggiudicato la vittoria nella sezione romanzi della Quinta Edizione del Premio Letterario Nazionale Streghe, Vampiri & Co.”. A ottobre 2016 torna a pubblicare con Wizards & Black Holes il racconto lungo di fantascienza distopica Il postulato di Cleopatra Wilson.

Laura Silvestri, Materia grigia , Delos Digital, Futuro Presente 13, isbn: 9788825403862, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 1,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: