Paul Di Filippo scrive libri, ma prima di tutto ama i libri. I libri e le riviste, soprattutto pulp, e i fumetti, e tutto quanto è cultura scritta, fino alle vignette vintage o alle pubblicità. Chi ha avuto la fortuna (come il sottoscritto) di ricevere da lui lettere o pacchettini sa che ama arricchire le buste con ritagli, frammenti curiosi e intriganti.

E in fondo la stessa cosa la fa, spesso, nei suoi racconti. Prendendo di qua e di là: un nome, uno stile, un'ambientazione. Capita di leggere racconti di Paul Di Filippo che sembrano scritti da Jack Vance… ma sono anche assolutamente diversi da Jack Vance. 

Nel lungo racconto che esce oggi nella collana Biblioteca di un sole lontano curata da Sandro Pergameno incontriamo Taccola (Jackdaw nell'originale), un curioso eroe mascherato in un'ambientazione simile a quelle di The Spirit. Con una particolarità: Taccola è l'identità segreta di un certo Franz Kafka, scrittore che certo conoscerete come correlato, più che agli uccelli, agli insetti.

L’ultimo caso della Taccola

Sinossi

L’ultimo caso della Taccola fa parte di una raccolta di storie (Lost Pages – Pagine perdute) in cui Paul Di Filippo reimmagina  a modo suo le vite di molti degli scrittori più famosi della nostra epoca (i suoi autori preferiti, come dice lui stesso in un’intervista), da Anna Frank a Robert Heinlein, fino ad arrivare a Herbert George Wells, John W. Campbell jr., James G. Ballard, Samuel Delany, Philip K. Dick. In questi futuri alternati ipotizzati dalla incredibile fantasia di Paul Di Filippo non mancano nemmeno altri personaggi oltremodo celebri come Linda Rostandt e i Beatles.

Da questa magnifica raccolta abbiamo tratto due racconti. Uno apparirà l’anno prossimo.

L’altro è questo delizioso e divertente L’ultimo caso della Taccola (The Jackdaw's Last Case): narrato nel tipico stile delle storie poliziesche o fantascientifiche dei pulp di inizio novecento, con grande sfarzo descrittivo e frasi colorite, questo racconto immagina il grande Franz Kafka nei panni di un supereroe della New York degli anni venti.

L'autore

Paul Di Filippo è nato nel 1954 a Providence, Rhode Island, la città natale del mitico Howard Phillips Lovecraft. È noto per essere uno scrittore eclettico, originale e mai prevedibile. I suoi racconti spaziano in tutti i sottogeneri della fantascienza e dell’horror. Ha esordito con grande successo nel 1995 con La trilogia Steampunk, a cui hanno fatto seguito dieci romanzi – quasi tutti inediti nel nostro paese – e numerose  raccolte di racconti.

Il romanzo Un anno nella città lineare e il suo seguito La principessa della città lineare,  usciti nella collana Odissea Delos Books, sono tra le massime espressioni della genialità di questo simpatico autore.

Esercita inoltre l’attività di critico letterario per le più importanti riviste americane di sf.

Nel 2005 si è poi impegnato nella stesura di testi per fumetti, realizzando la mini serie Beyond the Farthest Precinct illustrata da Jerry Ordway basata sulla serie Top 10 creata da Alan Moore per la America’s Best Comics.

Paul Di Filippo, L’ultimo caso della Taccola (The Jackdaw's Last Case), traduzione: Alessandro Zabini, Delos Digital, Biblioteca di un sole lontano 31, isbn: 9788865308370, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 1,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: