Tutto a posto. Con un giorno di ritardo la Orion è partita ed è tornata sulla Terra. Tutto perfetto, tutto regolare: il sistema che, secondo i proclami, un giorno ci porterà fino a Marte funziona. Quanto meno alla Stazione spaziale ci arriverà senz'altro.

Il volo, durato poche ore, ha avuto luogo venerdì, ed era senza equipaggio. La Orion è arrivata fino a 5800 chilometri di distanza da terra - un record dai tempi dell'Apollo per un mezzo destinato al trasporto di passeggeri umani.

Dopo l'abbandono degli Shuttle si torna all'antico, a un progetto che ricorda molto lo stile e le soluzioni adottate per il programma Apollo, ma adeguato alle tecnologie più recenti. Riusciremo a tornare anche all'entusiasmo di quell'epoca?

Intanto nel mondo della sf viviamo ancora sull'onda del primo teaser di Star Wars The Force Awekens. E ci ridiamo anche su.

Il ritorno di Master of Orion

Ngd e Wg Labs, con l'aiuto di membri del team del capitolo originale, riportano in vita una serie classica della...

Riccardo Anselmi, 28/09/2016

Fantascienza.com, il meglio della settimana dell'Independence Day

La notizia più letta della settimana del 4 di luglio riguarda proprio il seguito di Independence Day....

S*, 5/07/2015

Star Wars Il risveglio della forza: svelati altri tre personaggi

Un per po' per volta, ogni personaggio comincia a delinearsi e a scegliere la propria posizione nel campo di...

Leo Lorusso, 1/06/2015