Chi segue la fantascienza da tempo lo sa: a parte Urania, che però si muove nei circuiti delle edicole, la parola fantascienza era ormai scomparsa da tempo dalle copertine dei libri. Per un certo periodo ci ha provato Delos Books a riportarla sugli scaffali, grazie alla collana Odissea Fantascienza, ma poi si è capito che il pubblico generico, quello più vasto e poco avvezzo ai generi letterari e ai loro sentieri labirintici,  aveva una certa avversione per le “etichette”, e dunque anche Odissea si è privata della tanto temuta parola, a dire dei librai capace di allontanare i lettori.

Adesso, però, forse complici anche le categorie degli store online, che non solo presentano senza problemi l’indicizzazione di questo genere letterario, ma stanno dimostrando che i titoli di fantascienza vendono molto bene, soprattutto in ebook, questo termine sembra voler tornare a fare capolino un po’ ovunque, per riprendersi un minimo dello spazio che gli dovrebbe essere garantito.

Fantascienza in libreria

L’operazione appare poi più interessante quando a scendere in campo con questi propositi è la più grande casa editrice italiana, Mondadori, che a partire dal mese di giugno (per l’esattezza dal giorno 3), e per tutta l’estate, proporrà ai frequentatori delle librerie italiane una serie di volumi molto interessanti, che si rifanno alla fantascienza classica non solo per le magnifiche copertine realizzate da Franco Brambilla, la “firma” ormai decennale delle cover di Urania, ma soprattutto per la coraggiosa dicitura ostentata in copertina, che non si fa scrupolo di occhieggiare agli appassionati della science fiction. La scritta I GRANDI CAPOLAVORI DELLA FANTASCIENZA, con il suo gusto retrò e un inconfondibile sapore d’altri tempi, allarga il cuore ai tanti che non solo non si sono mai vergognati di questo genere letterario, ma anzi hanno sempre rivendicato con forza l’appartenenza al mondo della SF, storcendo la bocca di fronte alla decisione maturata nel tempo da parte degli editori di far scomparire la parola “fantascienza” dalle copertine dei libri.

I titoli

Questo gradito ritorno per il momento prevede solo un lampo di ottima fantascienza d’annata, con sei romanzi imperdibili sorattutto per i giovani, che forse non hanno ancora avuto modo di leggerli, ovvero Viaggio allucinante di Isaac Asimov, Destinazione stelle di Alfred Bester, Le sabbie di Marte di Arthur C. Clarke, Universo di Robert A. Heinlein, I reietti dell’altro pianeta di Ursula K. Le Guin e Il giorno dei Trifidi di John Wyndham.

Gli ebook

I sei volumi saranno disponibili anche in edizione elettronica: per tutti e sei si tratta della prima uscita in ebook,  in particolare per Isaac Asimov è il primissimo ebook in lingua italiana: Mondadori dice che presto seguirà anche il resto della sua produzione fantascientifica.

Le copertine

Inutile raccontare le trame di questi capolavori della fantascienza anglosassone. Invitiamo però a guardare le magnifiche copertine che sono state realizzate da Franco Brambilla e che porteranno una nota di colore nelle librerie, insieme a un afflato di speranza da parte di chi si augura che la fantascienza torni a sfoggiare titoli, autori e copertine senza remore e senza vergogna, proprio come si faceva un tempo, quando il termine ideato da Giorgio Monicelli per indicare la science fiction non era ancora stato bandito dalla grande distribuzione.

Dieci classici della fantascienza in offerta speciale

Vi piace la fantascienza e volete farvi una cultura di base? Potete cominciare con questi titoli, che sono in...

S*, 26/08/2017

Urania Collezione torna alle origini: Le sabbie di Marte

Per il centocinquantesimo numero Urania Collezione rende omaggio al grande Arthur C. Clarke col romanzo che...

Giampaolo Rai, 21/07/2015

La tigre della notte su Urania Collezione

Un grande romanzo di fantascienza avventurosa firmato da Alfred Bester e un deciso rinnovo grafico per la collana...

Giampaolo Rai, 15/03/2013