Abbiamo già parlato qualche tempo fa di Voltron, serie animata di realizzazione giapponese andata in onda negli anni ottanta nelle tv americane, riscuotendo un successo paragonabile alla sua diretta concorrente di quegli anni, i mitici Transformers. Dopo numerosi remake tv realizzati fino a pochi anni fa, è partito stabilmente il progetto di un action movie cinematografico che la World Events Production di Ted Koplar e Richard Suckle, la società che dal 1984 detiene i diritti della serie, ha intenzione di portare sul grande schermo probabilmente per il 2013. Ora su internet sono stati resi disponibili, grazie al sito Joblo.com, alcuni concept art che dovrebbero dare un'idea della grafica del film.

Non ci sono notizie certe riguardo l'autore dei concept, ma secondo Joblo.com dietro i disegni si celerebbe la mano del ventisettenne artista svedese Andrée Wallin, molto attivo nel campo del design di videogame e che ora si sta cimentando nel mondo multimediale a trecentosessanta gradi. È infatti ufficiale la sua partecipazione al progetto Oblivion: Wallin aveva già realizzato, in collaborazione con l'autore Arvid Nelson, il relativo comic book che è stato presentato alla recente Comic Con. Inoltre farà parte del team che realizzerà il film collegato, a cui stanno lavorando il regista Joseph Kosinski (TRON: legacy, The black hole) e lo sceneggiatore premiato con l'Oscar William Monahan (The Departed, Nessuna verità).

Tornando a Voltron, i tre concept divulgati e che riportiamo nella gallery in fondo all'articolo sono spettacolari e ben disegnati. Ricordiamo che l'eroe della serie americana - frutto in realtà dell'unione di due serie giapponesi diverse targate Toei - era costituito da cinque robot a forma di leone che si assemblano a formare appunto il gigantesco Voltron. I concept danno anche l'idea delle dimensioni rispetto all'ambiente circostante, e che se verranno mantenute promettono di rendere il film altamente spettacolare. Come detto non è chiaro se Wallin ne sia davvero l'autore, dato che il suo sito ufficiale non riporta nulla in proposito.

Intanto il progetto di trasposizione va avanti. Alla World Events si è aggiunta di recente la Atlas Entertainment, fondata dalla scomparsa Dawn Steel che aveva lavorato al primo film di Star Trek. Con l'interessamento della Warner Bros. si sarebbe arrivati anche alla scelta degli sceneggiatori, indicati in Thomas Dean Donnelly e in Joshua Oppenheimer, entrambi autori di Sahara, del fantascientifico A sound of thunder e del prossimo Conan. Non resta che attendere notizie; nel frattempo vi rimandiamo al sito ufficiale di Andrée Wallin, ricco di tante belle immagini fantascientifiche e il cui link è nelle Risorse in rete.

The Twilight Zone tornerà al cinema

Ci sono voluti decenni, ma finalmente I confini della realtà torneranno al cinema, sebbene in un formato...

Leo Lorusso, 6/09/2013

Oblivion trionfa al botteghino

Se potevano esserci dubbi sul valore di Tom Cruise al cinema, l'ultima fatica del regista di Tron Legacy li...

Leo Lorusso, 23/04/2013

Joseph Kosinski: "La fantascienza mi emoziona"

Il regista di Tron: Legacy e Oblivion racconta come è arrivato a poter girare un film che aveva già...

Redazione, 14/04/2013