Vita dura per gli Jedi. Non solo sono chiamati a combattere contro le forze oscure dell’universo, ma hanno difficoltà anche a entrare in un banale supermercato. È successo recentemente a Daniel Jones, ventitreenne inglese fondatore della Chiesa dello Jedismo. Jones si è recato in uno dei supermercati Tesco a Bangor (Galles) con l’intenzione di fare la spesa.

Ma evidentemente il male si annida anche negli anfratti più inaspettati, perché il personale l’ha bloccato intimandogli di togliersi il cappuccio o girare i tacchi e andarsene. Il problema è che Daniel non può scappucciarsi, è la sua religione a impedirglielo. E questo è uno dei non pochi precetti a cui devono attenersi i seguaci dello Jedismo (nessuno di loro, in realtà, si dichiara uno Jedi in senso stretto, per evitare di suscitare le ire di George Lucas, detentore dei diritti). Non che ci voglia molto a diventare parte della Chiesa, basta iscriversi sul sito. Più difficili suonano i passi successivi, quando cioè si intraprende una formazione divisa in quindici livelli, il cui obiettivo è insegnare ai neofiti i precetti di vita tratti direttamente da Star Wars. Se vi sembra incredibile, sappiate che lo Jedismo vanta cinquecentomila seguaci nel mondo ed è riconosciuto come religione dal governo inglese.

Ebbene, come si diceva, gli aspiranti Jedi – quando si trovano in pubblico – devono indossare un cappuccio che ricopra il capo (non è obbligatorio a casa o in ufficio). I dipendenti Tesco, vedendo Jones aggirarsi per le corsie, si sono attivati per applicare quella che è probabilmente una

Star Wars: da George Lucas a Obi-Wan Kenobi

Il 4 maggio è il giorno di Star Wars in tutto il mondo e il 25 esce la nuova serie TV Obi-Wan...

Arturo Fabra, 15/05/2022

George Lucas: avreste odiato i miei sequel di Star Wars

George Lucas aveva un'idea ben precisa su dove andare nei suoi sequel di Star Wars: nel mondo microscopico dei...

Leo Lorusso, 15/06/2018

George Lucas e gli schiavisti bianchi

George Lucas si guarda dentro all'anima e vi scopre un grande vuoto. I suoi figli se ne sono andati, e lui non...

S*, 5/01/2016