Certe etichette ti si attaccano e poi hai voglia a scucirle. Alla NBC non dev'essere molto piaciuto l'accostamento della sua nuova serie Day One (ne abbiamo parlato qui), in programmazione dai primi mesi del 2010, a Jericho. Così qualcuno ai piani alti deve avere pensato di mettere a tacere il vocìo montante sulla rete e separare per bene i due prodotti, almeno a livello di immagine, anche vista la poco fortunata sorte della serie post-apocalittica targata CBS.

Per la verità, Day One si era presentata in griglia di partenza con le stesse premesse, autorizzando di fatto l'accostamento. Ancora una volta un evento catastrofico si abbatte sulla terra. Ancora una volta si seguono i destini di un gruppo di persone che lottano per sopravvivere e capire. Ma ecco the twist in the plot, per dirla all'inglese. Day One, come si vede nell'extended trailer pubblicato da qualche giorno in rete, prende una strada decisamente diversa.

E, se ciò facendo, è passata dalla padella alla brace, sta a voi giudicarlo.

Netflix, nuovo obiettivo: riportare in vita Jericho

Il canale multimediale online sta ora inseguendo un'altra serie eccellente scomparsa troppo presto, ma riusciranno...

Leo Lorusso, 3/05/2012

Lennie James intervistato su The Prisoner e Jericho

L'attore che interpretava Robert Hawkins nella serie posta-pocalittica Jericho parla del suo ruolo nel remake...

Alberto Priora, 25/11/2009

Jericho torna due volte

Defunta come serie tv, Jericho trova nuovi mezzi espressivi: oltre al film già confermato, presto arriverà...

Leo Lorusso, 19/03/2009