Lucca Comics And Games

Arriva Torchwood, spin-off del Doctor Who

La BBC ha annunciato la produzione per il 2006 di una serie di fantascienza dura, asciutta e cupa, pensata per un pubblico adulto. Torchwood è il primo spinoff del famoso Doctor Who.

John Barrowman è il capitano Jack Harkness, protagonista di Torchwood

Russell T. Davies, produttore della nuova edizione di Doctor Who che la scorsa stagione ha spopolato in Regno Unito, ha annunciato la realizzazione di Torchwood, il primo spin-off mai nato dalla storica serie tv inglese in quasi trent’anni complessivi di produzione.

Davies è il principale responsabile del ritorno sugli schermi nel 2005 di un nuovo e brillante Doctor Who dopo anni di latitanza. La qualità del prodotto è stata tale da toccare risultati insperati dalla stessa BBC e spingere il network alla produzione di questa nuova serie in contemporanea alla realizzazione della seconda stagione di Doctor Who. Entrambe saranno trasmesse già nel 2006 e anche se non sono previsti crossover le due produzioni sono legate a doppio filo (provate a fare l’anagramma di Torchwood…). Protagonista principale della nuova pproduzione sarà uno dei co-protagonisti di Doctor Who, John Barrowman, che qui riprenderà lo stesso ruolo interpretato nell’altra serie indossando ancora i panni del capitano Jack Harkness.

L’annuncio della BBC è stato accolto con entusiasmo dagli appassionati di fantascienza perché nelle parole di Davies la serie, in 13 episodi, sarà science fiction "pensata per un pubblico adulto", senza nessuna delle concessioni dovute ai giovani spettatori. Ambientata in Galles ai nostri giorni, racconterà le indagini di una squadra di investigatori impegnati a fronteggiare crimini e nemici sia umani che alieni e fonderà thriller e fantascienza in trame più cupe e dure di Doctor Who (e chi ha visto l’ultima incarnazione del buon Dottore sa che stiamo parlando di standard già piuttosto alti).

A questo punto restiamo in fiduciosa attesa: ci sono tutte le premesse per una produzione di qualità che alzi il livello di quello che troppo spesso è visto solo come un genere per ragazzi. 

Autore: Chiara CodecĂ  - Data: 25 ottobre 2005

Risorse in rete

Vota questo articolo

Voti dei lettori

ancora nessun voto

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

Questo articolo non è stato ancora commentato. Vuoi essere il primo?

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.