Ci teniamo particolarmente, lo ammettiamo, a riscoprire e a riproporre i racconti di questo bravissimo autore, Angelo De Ceglie, promessa della fantascienza a cavallo tra gli anni settanta e ottanta e morto in un incidente non ancora trentenne. Selezionatore di racconti italiani per Robot, De Ceglie aveva pubblicato parecchie storie sulla rivista che all'epoca pubblicava la migliore fantascienza italiana, The Time Machine, vincendo diversi premi.

Il vento di questo racconto non è devastante come quello del romanzo di Ballard, ma ha un'origine altrettanto misteriosa. Soffia sullo sfondo di una storia che descrive un futuro post bellico in cui l'Italia cerca di risollevarsi dalle macerie, in cui le radiazioni hanno risvegliato in alcuni individui la capacitò di percepire i pensieri degli altri. La storia di una bambina che aveva questo dono, e forse non solo.

Vento perenne

Sinossi

Una nuova, terribile guerra ha devastato il mondo. Una guerra che ha ucciso più della metà della popolazione, che ha inquinato il mondo di radiazioni, e che ha condannato i sopravvissuti a una vita da malati. Ma la guerra ha anche portato qualcos'altro: tra i molti mutanti, alcuni possiedono un dono, la capacità di comunicare con la mente. Perseguitati, vivono nella clandestinità sostenendosi e aiutandosi a vicenda. Finché un giorno nella loro vita non entra Manta, una bambina molto speciale.

L'autore

Angelo De Ceglie (1956-1985) è stato tra i protagonisti di una delle epoche più creative della fantascienza italiana, gli anni settanta e ottanta. Ha scritto una trentina di racconti, diversi dei quali pubblicati sulla rivista The Time Machine, all'epoca portabandiera della letteratura fantastica in Italia, arrivando a vincere il premio Italia nel 1982 col racconto Babele. Tra le sue opere migliori Pianeta illusione, E il serpe si morsicò la coda, Oltre Plutone. De Ceglie svolgeva anche attività di editor, sia nella cura della rivista amatoriale da lui pubblicata, Vox Futura, che nella preselezione dei racconti italiani per la rivista Robot. Stava lavorando al suo primo romanzo quando morì in un incidente, a soli ventisette anni.

Angelo De Ceglie, Vento perenne , Delos Digital, Classici della Fantascienza Italiana 50, isbn: 9788867757916, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 1,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: