Non la trovate su Facebook, o su Twitter. Non ha un blog. Se scrive, Clelia Farris lo fa per scrivere narrativa, e lo fa dannatamente bene. Piombata nel mondo della fantascienza nel 2004, con un romanzo inviato al premio Fantascienza.com, da esordiente, fece subito vedere il suo talento vincendo il premio. Il romanzo era Rupes Recta, poi pubblicato da Delos Books ma da tempo esaurito.

Nel frattempo, Clelia Farris ha vinto anche il premio letterario Odissea – con lo splendido romanzo Nessun uomo è mio fratello e il premio Kipple. La sua prosa, che potrebbe essere avvicinata a quella di Ursula Le Guin per certi versi anche se tende decisamente più dell'autrice americana a inserire elementi thriller e azione, è curatissima a ogni livello. Se fosse nata negli Stati Uniti, aveva scritto una volta Daniele Barbieri su L'Unione Sarda, si griderebbe al miracolo e probabilmente la vedremmo tra i finalisti dei premi maggiori.

Oggi esce l'ebook di Rupes Recta in una nuova edizione, rivista dall'autrice stessa, che inaugura la nuova collana Odissea Digital Fantascienza, e sempre da oggi è possibile preacquistare anche la nuova edizione cartacea, che sarà pronta tra qualche settimana in tiratura limitata.

Rupes Recta

Sinossi

Mikhail Stefanovic Beltrami è un Ricordante: la sua mente è in grado di assimilare ricordi con una precisione superiore a quella dei computer. È nato sulla Luna, dove si è sviluppata una progenie umana algida e distaccata dalle cose terrene. In questo scenario si muove un killer che uccide le sue vittime lasciandole a morire dissanguate appese a testa in giù. Per l'esercito Mikhail è il colpevole ideale: militante di «Luna Libera», solitario, pacifista e omosessuale. Viene arrestato e accusato degli omicidi, ma l'assassino della mezzaluna colpisce ancora: e per Mikhail la caccia si fa serrata, perché il destino di sua figlia e della Luna e l'equilibrio politico del Sistema Solare sono nelle mani del killer. Solo un Ricordante può riuscire a fermarlo. Un giallo intrigante, un romanzo di fantascienza solido e ben costruito, una scrittura limpida e affascinante, dei personaggi indimenticabili. Rupes Recta è tutto questo e molto di più. 

Introduzione di Franco Forte 

L'autore

Clelia Farris, nata a Cagliari nel 1967, è laureata in psicologia con una tesi di epistemologia. Ha vinto il premio Fantascienza.com con l’acclamato romanzo Rupes Recta nel 2004, il premio letterario Odissea con Nessun uomo è mio fratello nel 2009 e il premio Kipple con La pesatura dell'anima nel 2010, al quale ha dato un seguito nel 2012 con La giustizia di Iside. A questi quattro romanzi si aggiungono diversi racconti su Fantasy Magazine, Robot, Future Fiction e lo straordinario romanzo breve La madonna delle rocce uscito nella collana Robotica. Non ha blog e non la si trova sui social network: per sé preferisce far parlare i suoi scritti. «Se fosse statunitense probabilmente qualche critico letterario griderebbe al “miracolo” ma essendo sarda faticherà a farsi leggere.» L'Unione Sarda

Clelia Farris, Rupes Recta , Delos Digital, Odissea Digital Fantascienza 1, isbn: 9788867757817, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 3,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: