Non è facile trovare informazioni su Aldo Kanayanagi, l'artista scelto per arricchire con le sue opere le copertine dei tre numeri del 2015 di Robot, la rivista di fantascienza più volte vincitrice del premio Italia vincitrice anche del premio Europa.

Artista di Chicago dallo stile molto personale, spesso al confine tra il grottesco e il surreale, è stato incluso nel numero 20 della prestigiosa rassegna di arte fantastica Spectrum (sullo stesso volume erano inclusi anche lavori del nostro Maurizio Manzieri), ha fatto copertine librarie e ha lavorato anche per trading cards di Star Wars.

Aldo Katyanagi è il decimo artista ospitato sulle copertine di Robot. Dopo i primi nove numeri, firmati tutti da Giuseppe Festino, si sono alternati grandi illustratori, del settore fantastico ma non solo. Ve li proponiamo nella galleria qui sotto.

Fantacromie, settantatre tavole di Festino

Edizioni Delle Vigne pubblica una collezione di opere di Giuseppe Festino, disegnatore di Robot,...

Pino Cottogni, 22/12/2009

L'arte di Giuseppe Festino

Tre novità editoriali da Edizioni Scudo, fra cui un volume che raccoglie i lavori del celebre disegnatore. Ottanta...

Redazione, 26/11/2009

Robot trionfa al premio Italia

Miglior rivista, miglior curatore, miglior illustratore e miglior racconto per storica testata. Successo personale...

S*, 21/03/2005