I fan d'oltreoceano di Firefly, mitica serie tv di ormai un decennio fa ideata da quel geniaccio di Joss Whedon, si sono già segnati la data sul calendario: 29 gennaio 2014. Per quella data infatti è prevista l'uscita del primo volume di Serenity: Leaves on the wind, miniserie di comic books in sei parti pubblicata sotto il marchio di Dark Horse, ma soprattutto concepita e scritta dal fratello di Joss, Zack Whedon, anch'egli autore di varie serie tv (Fringe, Southland), mentre la tavole sono opera di Georges Jeanty. La miniserie era stata annunciata già nelle scorse settimane, ma in una recente chat tenuta dal sito comicbookresourcers.com è stato lo stesso Zack a raccontare un po' di più del progetto, a cominciare dalla trama.

Intanto la serie è ambientata nove mesi dopo le vicende viste nel film del 2005 Serenity, che chiudeva l'arco narrativo della serie rimasto incompiuto dopo l'improvvisa, e per molti sciagurata, interruzione. Dice Whedon: "Molte cose sono cambiate e altre sono rimaste uguali. La scoperta che Mal (il personaggio di Nathan Fillion) e l'equipaggio hanno diffuso nel Verso riguardo lo sterminio degli abitanti del pianeta Miranda, causato da un esperimento dell'Alleanza, ha aperto molti occhi e procurato loro molti alleati, ma ha reso i loro inseguitori ancora più implacabili. La Serenity si nasconde negli angoli meno noti del Verso, cercando di mantenere un basso profilo, ma presto l'equipaggio dovrà vedersela di nuovo con i nemici dell'Alleanza, alcuni familiari, altri nuovi."

Il titolo della miniserie è un riferimento alle ultime parole del pilota Walsh (Alan Tudyk), morto al termine del film. "La vita non è per niente facile in questo momento a bordo della Serenity, soprattutto per Zoe (Gina Torres) che era la compagna di Walsh. Inoltre lei è diventata leggermente più grassa dalle parti del ventre, un grande ventre con un bambino dentro...". Per quanto riguarda il resto dell'equipaggio, "c'è il senso di qualcosa che è andato perso, la dinamica dell'equipaggio, quella miscela unica di persone che hanno lavorato insieme. La coesione non c'è più." Novità anche per River (Summer Glau), la ragazza mentalmente ampliata dall'Alleanza per diventare un guerriero: "All'inizio della serie lei si trova bene psicologicamente, ora che la verità su Miranda è venuta a galla, ma si ha sempre al sensazione che potrebbe scivolare in uno spazio malsano, e nessuno vuole che succeda visto che ora è il nuovo pilota della nave."

Anche la rivelazione dei piani dell'Alleanza non ha portato tutti i risultati sperati: "Si è costituita una nuova resistenza, un movimento popolare pieno di giovani idealisti, ma l'Alleanza è stata in grado di limitare la propria esposizione, come è in grado di fare qualsiasi massiccia istituzione." Il senso generale è che Leaves on the wind si allontana dalle atmosfere avventurose e un po' goliardiche della serie tv: "La dinamica è diversa, la nave è meno vivace. Le cose hanno preso una piega oscura. Questa sfida è ciò che ha reso eccitante la scrittura." Vedremo se tutto ciò soddisferà i fan di Firefly, quantomeno sul piano dell'immaginazione, visto che Whedon (Joss) ha più volte ribadito la sua intenzione di non riportare in vita il progetto né sul piccolo né sul grande schermo. Intanto sono comparse in rete alcune tavole del primo numero, che riportiamo nella gallery qui sotto.

Firefly, primo sguardo allo speciale

L'11 novembre va in onda Firefly: Browncoats Unite, documentario di sessanta minuti con interviste ai...

Alessandro Murè, 30/10/2012

Torna Firefly, sotto forma di documentario

A novembre Science Channel manderà in onda uno speciale di un’ora dedicato alla mitica serie targata Joss Whedon.

Alessandro Murè, 13/07/2012

Ballad of Serenity, giocare di ruolo con Firefly

Apre un nuovo gioco di ruolo online, questa volta ispirato alla famosa serie di Joss Whedon con Nathan Fillion.

Redazione, 15/12/2011