Lucca Comics And Games

The Road, venti minuti d'anteprima

Tra i film più attesi dell'autunno fantascientifico c'è questo dopobomba tratto dal romanzo di Cormac McCarthy, presentato in questi giorni a Venezia. Ecco un'anteprima di alcuni brani.

Quello "apocalittico" è un sottogenere abbastanza comune nella fantascienza, ma è difficile trovare romanzi più apolittici di The Road (La strada) di Comac McCarthy, vincitore del premio Pulitzer nel 2007, un tipico esempio di fantascienza scritta da un autore non di genere e come tale in grado di ricevere premi di solito preclusi agli autori di fantascienza dichiarati.

Non è ben chiaro quale sia stato il cataclisma che ha distrutto la terra, ma si conoscono i suoi effetti: la sparizione di ogni essere vivente, la morte di tutti i vegetali. L'unica forma di vita sono gli uomini, ridotti alla fame, imbarbariti, disperati.

Il libro è crudo, cinico, duro, e tale appare essere anche il film che ne ha tratto John Hillcoat, chiamando nella parte del protagonista un quasi irriconoscibile Viggo Mortensen, il Grampasso del Signore degli Anelli.

Mortensen interpreta la parte di un padre che cerca di portare in salvo il proprio figlio, con il solo aiuto di una pistola con solo due proiettili, cercando di sopravvivere in attesa di raggiungere una meta finale che si fa sempre più illusoria.

 

Girato con un budget di soli 20 milioni di dollari in Pennsylvania, il film viene presentato in questi giorni al festival di Venezia, e uscirà in USA in ottobre. Non è ancora stata fissata la data di uscita in Italia. In questi giorni sono stati diffusi alcuni spezzoni d'anteprima che vi presentiamo.

Video temporaneamente disabilitato

Abbiamo ricevuto comunicazioni dalla SIAE secondo cui ora per pubblicare trailer e video occorrerebbe una licenza della SIAE stessa. Una licenza con costi elevati, restrizioni e in generale del tutto priva di senso per concedere la pubblicazioni di quelli che sono quasi sempre in sostanza filmati pubblicitari.

La richiesta della SIAE a nostro avviso non è sostenuta dalla legge, tuttavia portiamo avanti la nostra protesta per il momento non pubblicando più alcun filmato.

Per saperne di più

Video temporaneamente disabilitato

Abbiamo ricevuto comunicazioni dalla SIAE secondo cui ora per pubblicare trailer e video occorrerebbe una licenza della SIAE stessa. Una licenza con costi elevati, restrizioni e in generale del tutto priva di senso per concedere la pubblicazioni di quelli che sono quasi sempre in sostanza filmati pubblicitari.

La richiesta della SIAE a nostro avviso non è sostenuta dalla legge, tuttavia portiamo avanti la nostra protesta per il momento non pubblicando più alcun filmato.

Per saperne di più

Video temporaneamente disabilitato

Abbiamo ricevuto comunicazioni dalla SIAE secondo cui ora per pubblicare trailer e video occorrerebbe una licenza della SIAE stessa. Una licenza con costi elevati, restrizioni e in generale del tutto priva di senso per concedere la pubblicazioni di quelli che sono quasi sempre in sostanza filmati pubblicitari.

La richiesta della SIAE a nostro avviso non è sostenuta dalla legge, tuttavia portiamo avanti la nostra protesta per il momento non pubblicando più alcun filmato.

Per saperne di più

Video temporaneamente disabilitato

Abbiamo ricevuto comunicazioni dalla SIAE secondo cui ora per pubblicare trailer e video occorrerebbe una licenza della SIAE stessa. Una licenza con costi elevati, restrizioni e in generale del tutto priva di senso per concedere la pubblicazioni di quelli che sono quasi sempre in sostanza filmati pubblicitari.

La richiesta della SIAE a nostro avviso non è sostenuta dalla legge, tuttavia portiamo avanti la nostra protesta per il momento non pubblicando più alcun filmato.

Per saperne di più

Video temporaneamente disabilitato

Abbiamo ricevuto comunicazioni dalla SIAE secondo cui ora per pubblicare trailer e video occorrerebbe una licenza della SIAE stessa. Una licenza con costi elevati, restrizioni e in generale del tutto priva di senso per concedere la pubblicazioni di quelli che sono quasi sempre in sostanza filmati pubblicitari.

La richiesta della SIAE a nostro avviso non è sostenuta dalla legge, tuttavia portiamo avanti la nostra protesta per il momento non pubblicando più alcun filmato.

Per saperne di più

Autore: S* - Data: 8 settembre 2009

Vota questo articolo

Voti dei lettori

2 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 la sparizione di ogni essere vivente, la morte di tutti i vegetali Ma nella foto, alle spalle dei due tipi non si vedono degli alberi??

» postato da Giorgio_ alle 17:43 del 08-09-2009

2 Mi sembra molto fedele al libro, drammatico, ma non disperato; un uomo disperato in quelle condizioni non avrebbe tutta quella speranza. E poi, da padre, credo che il compito sia sempre quello: sperare contro ogni speranza, perchè il futuro possa essere luminoso per sè stessi, ma soprattutto per i propri figli...quindi il sacrificio, anche il più drammatico, ha il sapore sempre di una vittoria...

» postato da james lafleur alle 19:06 del 08-09-2009

3 Un altro grande scrittore che ha almeno un titolo di fantascienza nella sua bibliografia. Da notare che pochissimi commentatori da Venezia hanno usato la parola fantascienza per indicare questo film. Palomino.

» postato da Palomino alle 22:24 del 08-09-2009

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.