The Road è il film dell'anno (e non è ancora uscito)

Esquire si sbilancia sull'adattamento cinematografico del romanzo post-apocalittico di McCarthy (vincitore di un premio Pulitzer). Nel cast Viggo Mortensen e Charlize Theron.

ingrandisci

Padre e figlio fissano un bosco in fiamme. Sopra di loro, un cielo plumbeo rende ogni cosa grigia. Il mondo così come lo conosciamo è stato distrutto, il sole è scomparso. Si tratta di una delle scene più ipnotiche di The Road, pellicola in uscita a ottobre e tratta dal romanzo omonimo di Cormac McCarthy, uscito nel 2006.

 

In seguito a un non meglio precisato episodio catastrofico, l'umanità si è quasi estinta. Pochi e isolati gruppi di uomini sopravvivono vivendo alla giornata. Ovunque si assiste a episodi di crudeltà e perfino cannibalismo. In tale contesto, padre e figlio (senza nome) intraprendono un viaggio a piedi verso sud per fuggire dall'inverno. Cercano di evitare qualsiasi contatto umano, ma non sarà facile...

 

Esquire, in un lunghissimo articolo, elegge senza mezzi termini The Road film più importante dell'anno. Il romanzo a cui si ispira, pur inserendosi nella lunga scia del genere post-apocalittico (che parte — almeno — da La nube purpurea di Matthew Phipps Shiel, anno 1901), punta più sugli aspetti psicologico-sociali (rapporto padre-figlio) che sull'avventura in senso stretto. Così anche il film, pur essendo innegabilmente un thriller (e anche in questo campo i precedenti — fra film e telefilm - sono innumerevoli: l'ultima arrivata, in ordine di tempo, è la serie Day One, prevista per il 2010) si pone l'obiettivo di andare oltre i canoni del genere, nel tentativo di raccontare un mondo come svuotato della sua normalità, dove non ci sono eroi, ma solo sopravvissuti che si aggirano fra oggetti della quotidianità, senza sapere più che significato o utilità possano avere. In ciò sta il lato più angosciante del film, almeno a sentire Esquire.

 

Alla regia è stato chiamato John Hillcoat (al suo secondo lungometraggio dopo La proposta, un western ambientato in Australia nel 1800, scritto dal cantante Nick Cave). Nella parte del padre c'è Viggo Mortensen, il figlio è interpretato da Kodi Smith McPhee. Senza dimenticare che nel cast sono inseriti altri pezzi da novanta come Charlize Theron (nel ruolo della moglie) e Robert Duvall.

 

Ecco il primo trailer ufficiale di The Road.

 

Video temporaneamente disabilitato

Abbiamo ricevuto comunicazioni dalla SIAE secondo cui ora per pubblicare trailer e video occorrerebbe una licenza della SIAE stessa. Una licenza con costi elevati, restrizioni e in generale del tutto priva di senso per concedere la pubblicazioni di quelli che sono quasi sempre in sostanza filmati pubblicitari.

La richiesta della SIAE a nostro avviso non è sostenuta dalla legge, tuttavia portiamo avanti la nostra protesta per il momento non pubblicando più alcun filmato.

Per saperne di più

Autore: Alessandro Murè - Data: 26 maggio 2009 - Fonte: movieweb.com

Risorse in rete

Vota questo articolo

Voti dei lettori

4 voti ricevuti

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 Nell'articolo riguardante "Avatar" ho detto che il film di Cameron era uno dei film più attesi del prossimo inverno. Il film più atteso da me è questo. Dopo aver letto il libro, ho già il posto in prima fila da più un anno: semplicemente imperdibile.

» postato da Kobol77 alle 00:33 del 26-05-2009

2 è un libro che avevo in animo di leggere (dopo averne sentito critiche strepitose), ma che temo un filino deprimente, figurarsi il film :cry: non so, non so

» postato da Wintermute alle 10:13 del 26-05-2009

3 Io sto giocando a Fallout3... e anche se il film non è proprio la stessa cosa... (molto meno "futuro"...) l'ambientazione post apocalittica me lo ricorda e m'attira molto... non vedo l'ora di vedere al cinema questo film!

» postato da (Lee Kelso) alle 16:20 del 26-05-2009

4 «Io sto giocando a Fallout3... e anche se il film non è proprio la stessa cosa... (molto meno "futuro"...) l'ambientazione post apocalittica me lo ricorda e m'attira molto... non vedo l'ora di vedere al cinema questo film!» "Fallout 3" è molto più simile per ambientazione a "Terminator Salvation" che a"The Road". E' assieme a "Bioshock" uno dei prossimi film di Fantascienza che mi auguro si realizzino presto. Sono due capolavori di computer grafica, splendidi e isolati esempi di come si possano costruire storie videoludiche più valide di centinaia di film. "The Road" è qualcosa di più che un semplice film di Fantascienza. Leggiti il libro di McCormack e ne converrai.

» postato da Kobol77 alle 17:41 del 26-05-2009

5 «è un libro che avevo in animo di leggere (dopo averne sentito critiche strepitose), ma che temo un filino deprimente, figurarsi il film :cry: non so, non so» Mi sono dovuto fermare varie volte durante la lettura, è tosto...

» postato da shimond alle 19:40 del 26-05-2009

6 Ho provato diverse volte a guardare il film, ma non ce la faccio. Mi viene un peso sul petto che non mi fa respirare, la sola idea di me con mio figlio in una situazione simile mi è insopportabile. Sono sicura che sia un bel film ma non me la sento.. i colori, la musica, il viso del bambino.... impossibile, non riesco a superare la prima mezz'ora di film!

» postato da (marcella nobilio) alle 19:12 del 24-10-2011

7 Il libro mi è piaciuto davvero tanto, poi io ho un debole per lo stile di McCarthy, il film devo ancora vederlo...

» postato da giabbo alle 23:12 del 25-10-2011

8 «Il libro mi è piaciuto davvero tanto, poi io ho un debole per lo stile di McCarthy, il film devo ancora vederlo...» io l'ho trovato molto bello (il film) tant'e' che il libro l'ho letto dopo la visione e non prima come faccio di solito e' stranamente identico al libro, quasi anche nelle conversazioni il finale cambia di poco, se ben ricordo e' un tantino meno mesto ma non e' che sconvolga il libro ... IMHO

» postato da Giobatta65 alle 10:05 del 26-10-2011

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.