Nella collana Ucronica curata da Giampietro Stocco torna uno dei maestri del genere, Alberto Costantini, con un racconto che stravolge la storia più di quanto si veda di solito, anche se in modo tutto sommato realistico: e se i mongoli, nel tredicesimo secolo, dopo aver spazzato via l'esercito russo non si fossero fermati ma avessero continuato ad avanzare, annettendo all'impero tutta l'Europa? Non è un'ipotesi così irrealistica: avrebbero forse avuto qualche difficoltà, ma è abbastanza probabile che sarebbero riusciti a farlo. Meno facile forse che il loro impero si sarebbe protratto fino al ventesimo secolo, come in questo racconto Il Capitano Salgari e gli adoratori del Grande Serpente, che vede Emilio Salgari capitano di ventura al salvataggio di un nobile donzella.

Il Capitano Salgari e gli adoratori del Grande Serpente

Sinossi

Anno 1917. In un mondo alternativo, nel quale i Mongoli dominano da secoli l’Europa, il Capitano Emilio Salgari e il suo amico, il Principe Arjuna di Lahore, devono ritrovare Bibi, la sorellastra della Rhani, rapita da una setta di fanatici celati tra le rovine di un tempio perduto nelle foreste dell’Adige…

L'autore

Nato a Vicenza nel 1953, Alberto Costantini da sempre vive a Montagnana (Padova). Laureato in lettere antiche con tesi in storia greca, è stato docente nei Licei fino al 2016. Autore di numerosi volumi, opuscoli e articoli, ha tenuto conferenze e corsi di formazione ed aggiornamento su argomenti legati ai suoi interessi, in particolare di storia e letteratura.

Ha contribuito alla realizzazione di L'anno del contatto – Alieni a Roma, originale

spettacolo RAI ideato da Francesco Gatti ed Emanuele Ladovaz; ha curato testi e

sceneggiature per diversi avvenimenti teatrali, oltre a svariati documentari turistici. La sua produzione si suddivide fra la fantascienza, il romanzo storico e la ricerca storica. Tra le opere edite, ricordiamo i saggi Il Risorgimento a Montagnana (1848-49) e Soldati dell’Imperatore. I militari lombardo–veneti dell’Esercito Austriaco, Chiaramonte Editore; alcuni i romanzi storici di ambientazione romana come Donne ai confini dell’Impero, la serie storica “veneta” come Sotto l’aquila bicipite, e diverse opere di fantascienza e weird, tra cui Terre accantoStella cadente apparsi su Urania, vincitori entrambi del Premio Urania.

Alberto Costantini, Il Capitano Salgari e gli adoratori del Grande Serpente , Delos Digital, Ucronica 16, isbn: 9788825422412, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 1,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: