Fra i tanti progetti visti al Toronto Film Festival, ha suscitato particolare interesse Enemy, nuovo progetto che ha visto coinvolto Jake Gyllenhaal, alla sua seconda collaborazione con il regista Denis Villeneuve dopo il thriller Prisoners. In realtà quest'ultimo è in uscita il 20 settembre (in USA) e, oltre a vantare nel cast anche Hugh Jackman, ha già ricevuto ottime critiche. Enemy è una produzione precedente, ma solo ora ha strappato un contratto di distribuzione in territorio statunitense. 

Basato sul romanzo del Premio Nobel José Saramago L'uomo duplicato, ma ambientato a Toronto, il film racconta la vicenda di Adam Bell (Gyllenhaal), insegnante di storia depresso che vive in solitudine – fatta l'eccezione di un rapporto di natura quasi esclusivamente sessuale con la compagna (Mélanie Laurent). Un giorno, seguendo un consiglio di un collega, affitta un film. In una delle scene scorge se stesso. O meglio, un attore che – ritiene – gli somigli come una goccia d'acqua.

Adam parte alla sua ricerca, un viaggio che si trasformerà in un'esplorazione dell'inconscio (o in una discesa nella follia?). Adam trova l'uomo: si chiama Anthony (di nuovo Gyllenhaal), vive nella periferia più malfamata di Toronto, a Mississauga. Seguendo i due nel loro tentativo di capire chi sono (gemelli separati alla nascita?), il film esplora più a fondo il loro insconscio fino alla rivelazione finale.

In seguito alla prime visioni, i critici raccontano di una Toronto trasformata in un "deserto esistenziale", anche grazie alla fotografia e a una disturbante colonna sonora. Per questa sua componente legata al sogno e alla memoria del sé, il film è stato accostato a Memento di Christopher Nolan, con cui condivide l'etichetta di "thriller enigmatico". Non ci sono molte informazioni in più per ora, se non che nel cast è presente anche Isabella Rossellini

Non pare disponibile alcun trailer al momento, per cui intanto proponiamo quello di Prisoners, tanto per farsi un'idea dello stile di Villeneuve.

Dune, Denis Villeneuve vuole realizzare tre film per un unico arco narrativo

I romanzi originali di Frank Herbert sono sei, ma Denis Villeneuve ha solo una trilogia in mente, che si...

Leo Lorusso, 1/11/2021

Qualche nota su Interstellar e i film di Christopher Nolan

Ritorniamo a parlare della pellicola più chiacchierata del 2014, alla luce anche di altri film del regista britannico.

Arturo Fabra, 25/01/2015