Tranquilli: Brian Aldiss, britannico, classe 1925, sta bene. L'ultimo viaggio a cui si fa riferimento è un viaggio narrativo. Infatti proprio in questi giorni esce sul mercato inglese e americano il suo ultimo romanzo di fantascienza, Finches of Mars, letteralmente Fringuelli di Marte; ma l'annuncio che sta suscitando interesse non tratta soltanto di questo libro, ma del fatto che lo stesso Aldiss ha dichiarato che si tratterà dell'ultimo romanzo che uscirà con il suo nome, e che di fatto mette fine alla sua carriera.

Finches of Mars è un po' un compendio di come Aldiss ha concepito la fantascienza. Siamo in un futuro in cui Marte è stato colonizzato; sei gigantesche colonie, ognuna facente riferimento a un'area geografica della Terra, sono ormai impiantate sulla superficie e prosperano stabilmente. Ma non tutto fila per il verso giusto; infatti le colonie non riescono a generare vita, poiché tutti i bambini nascono morti. E ciò non è bene, poiché Marte rappresenta forse l'unica speranza dell'umanità, dato che la Terra si sta disintegrando sotto i conflitti e le guerre permanenti. Tanto che le autorità marziane hanno ormai vietato qualunque contaminazione proveniente dal pianeta, con particolare riferimento a religioni e animali domestici. Eppure una nidiata di fringuelli viene importata di nascosto...

Addio a Brian Aldiss, un grande della fantascienza a tutto tondo

Aveva appena compiuto 92 anni. Scrittore, ma anche antologista, editor, critico, autore del magnifico ciclo di...

S*, 22/08/2017

I giocattoli molto speciali di Urania

Il racconto alla base del film di Steven Spielberg A.I. intelligenza artificiale nell'antologia Supertoys che...

Giampaolo Rai, 6/02/2015

In edicola Creatura del fuoco di Ian Watson

Autore noto per le trame complesse e per gli spunti narrativi inusuali, Watson torna su Urania con un romanzo dove...

Giampaolo Rai, 9/10/2013