Da molti anni non venivano pubblicati lavori dello scrittore australiano Greg Egan, che pure ha al suo attivo molti romanzi e antologie di racconti. Ora Urania con il numero 1562 di settembre, pone fine al digiuno con il romanzo Incandescence (Incandescence, 2008). Egan sa presentare storie di fantascienza hard dal respiro cosmico, affronta tematiche scientifiche, di fisica quantistica e altri argomenti ostici che però riesce a descrivere in maniera tale da renderle comprensibili al normale lettore.

In Incandescence descrive un lontano futuro, dove la galassia attraversata e abitata da molti esseri, umani, quasi umani e alieni. C’è però un posto dove non si riesce assolutamente ad andare ed è posizionato al centro della galassia. Seguiremo le avventure di Rakesh nel suo viaggio verso questo luogo misterioso.

L’autore. Greg Egan, il più famoso scrittore australiano di SF, è nato a Perth nel 1961. È ritenuto uno dei pilastri della fantascienza con solide basi tecnologiche. I suoi romanzi sono vere e proprie avventure ai limiti della conoscenza. Di lui Urania ha già pubblicato Distress (1995, n. 1437), Diaspora (1997, n. 1460), La scala di Schild (2002, n. 1490), i racconti di Axiomatic (1995, n. 1470) e Luminous (1998, n. 1412). L’ultimo suo

Interi oscuri, la nuova matematica di Greg Egan

Esce nella collana Biblioteca di un sole lontano un romanzo breve di Greg Egan finalista al Premio Hugo,...

S*, 16/03/2021

Axiomatic, un corto tratto da Greg Egan

Poter spegnere le proprie remore morali con un interruttore? È la possibilità offerta in...

S*, 28/10/2017

Premio Locus, per consolarsi degli Hugo

Annunciati i finalisti al premio Locus, il terzo premio per importanza nel mondo della fantascienza. Che quest'anno...

S*, 6/05/2015