Lucca Comics And Games

I Am Legend, ecco il primo trailer

Prime immagini del nuovo film tratto dal capolavoro di Richard Matheson. Will Smith ultimo uomo della terra in una impressionante New York abbandonata

Qualche giorno fa è stato pubblicato il primo poster, e poco dopo è arrivato anche il primo trailer, disponibile sul sito Apple in vari formati e risoluzioni.

E' possibile quindi farsi una primissima idea su I Am Legend, nuovo adattamento del capolavoro omonimo di Richard Matheson, romanzo del 1954 pubblicato in Italia col titolo I vampiri o Io sono leggenda.

Quando era stato annunciato, ormai è passato diverso tempo, avevamo avanzato qualche dubbio sul casting di Will Smith nel ruolo che fu di Charlton Heston, ma nel frattempo lo stesso Smith ha dato prova di sapersi calare in ruoli ben più drammatici di quelli che lo hanno reso famoso in Independence Day e Men In Black.L'impressione che si ha dal trailer è che il regista — Francis Lawrence, già apprezzato per Constantine — non abbia cercato di essere fedele al libro, ma piuttosto di attualizzare la storia. Le scene presentate dal trailer sono d'impatto e sono agghiaccianti le immagini di una New York abbandonata dove le aiuole sono diventate piccole savane dove scorazzano i cervi.

Nel cast non è presente Johnny Depp, come era sembrato a un certo punto, ma i fan di Eureka saranno contenti di ritrovare Salli Richardson nella parte della moglie di Neville.

La data di uscita del film per gli USA è il 14 dicembre prossimo, difficile — essendo una data "natalizia" — che in Italia esca in contemporanea, più probabile che venga spostato a gennaio per far posto alle solite commedie italiane che dominano quel periodo.

 

Sono molti i film tratti dal libro I Am Legend. Almeno The Last Man On Earth (L'ultimo uomo della Terra, 1964) di Ubaldo Ragona, con Vincent Price nella parte di Neville, e The Omega Man (1975: Occhi bianchi sul pianeta terra, 1971) di Boris Segal con Charlton Heston, più lo spagnolo Soy Legenda (1967) di Mario Gómez Martín.

Ma fortemente ispirati sono anche La notte del morti viventi (Night of The Living Dead, 1968) di George Romero, 28 giorni dopo (28 Days Later, 2002) di Danny Boyle e Distretto 13: le brigate della morte (Assault On Precinct 13, 1976) di George Carpenter, ognuno corredato da relativi seguiti e/o remake.

La trama è nota: un'epidemia spazza via la razza umana, lasciando un solo essere umano sano, Robert Neville. Ma non è solo: la notte ciò che è rimasto dell'umanità, ridotta a essere violenti privi di raziocinio, sciama nelle strade. Neville si organizza per difendersi e conduce una disperata esistenza solitaria in guerra contro un mondo irrimediabilmente cambiato.

Una metafora potentissima e attualissima, che speriamo venga portata anche questa volta sullo schermo con la dignità che merita. Lo sapremo tra sei mesi.

 

Il trailer è all'indirizzo www.apple.com/trailers/wb/iamlegend/

Autore: S* - Data: 12 giugno 2007 - Fonte: Big Dumb Object

Risorse in rete

Vota questo articolo

Voti dei lettori

ancora nessun voto

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

1 a me non sembra male

» postato da Manex alle 10:50 del 12-06-2007

2 ne stavamo già parlando qui: http://www.fantascienza.com/forum/viewtopic.php?t=7328

» postato da katy alle 11:02 del 12-06-2007

3 «ne stavamo già parlando qui: http://www.fantascienza.com/forum/viewtopic.php?t=7328» parli del diavolo e spuntano le corna ;) :lol:

» postato da ekkeppalle alle 11:19 del 12-06-2007

Puoi continuare la discussione sul forum

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.