Fantascienza.com, il meglio della settimana di JarJar Abrams

Finalmente svelato il significato della doppia J del regista più conteso di Hollywood. L'uomo che ha nelle sue mani le due serie di fantascienza più famose. Questo e altro nel meglio delle ultime due settimane di Fantascienza.com

J.J., ora sono cavoli tuoi... ingrandisci

Già si parla di affidargli anche la regia dei prossimi film di Blade Runner, Alien, Terminator, Doctor Who e del reimagining dei Teletubbies. È lui l'asso pigliatutto della fantascienza cinematografica e televisiva, l'uomo che a seconda dei punti di vista ha resuscitato o ucciso definitivamente Star Trek. J.J. Abrams. L'uomo che quando ha preso in mano le redini della storica serie di Gene Roddenberry non ha esitato a dire che in realtà lui preferiva Star Wars. E che ora vede coronato il suo sogno: corteggiato dalla ex socia di Steven Spielberg, Kathleen Kennedy, ora boss della LucasFilm, JJ ha ceduto e ha detto sì, dirigerò Star Wars 7.

Voi ce lo vedete?

JJ Abrams dirigerà Star Wars Episode VII?

La notizia ha fatto il giro del mondo in pochi minuti, l'accordo sarebbe concluso e Abrams sarà il nuovo capitano del settimo capitolo di Star Wars. (25 gennaio) Leggi l'articolo>

 

La notizia più letta delle ultime due settimane riguardava sì Star Wars, ma era in realtà un'altra. L'amministrazione Obama ha risposto a un'interrogazione popolare affermando che no, non costruirà la Morte Nera. Ma l'ha fatto con tale humor che ha fatto impazzire i geek di tutto il mondo.

Petizione respinta: gli Stati Uniti non costruiranno la Morte Nera

Hanno raccolto le 35000 firme per fare una petizione al governo degli Stati Uniti. E il governo, come previsto per legge, ha risposto. (14 gennaio) Leggi l'articolo>

 

Sul fronte cinematografico tengono banco le anticipazioni. In particolare il ritorno di Roland Emmerich sul luogo del crimine cosmo-informatico. Gli alieni sono stanno tornando, e questa volta hanno installato Kaspersky su tutte le astronavi.

Independence Day 2 (e 3) confermato

Parola dell'allora (e tutt'ora) presidente degli Stati Uniti, ovvero Bill Pullman, che non solo svela i piani per il futuro, ma anche come la produzione sia preparata a un'eventuale assenza di Will Smith. (16 gennaio) Leggi l'articolo>

 

Indubbiamente affascinante è il progetto di Interstellar, al quale lavorano Christopher Nolan e Steven Spielberg.

Interstellar, il prossimo film di Christopher Nolan?

Da Steven Spielberg a Christoper Nolan, un progetto ambizioso che vuole coniugare il mondo visionario del regista di Inception con le teorie scientifiche di Kip Thorne. E Jonathan Nolan è il punto di contatto tra i due registi. (17 gennaio) Leggi l'articolo>

 

Una delle notizie più lette in assoluto questo mese è stata la presentazione di uno dei nostri video del sabato, apprezzato unanimente da tutti i lettori.

E se le macchine si ribellassero... agli alieni?

Arriva dalla Germania R'ha, un corto che sta viaggiando spedito verso Hollywood. Sei minuti di pura maestria in computer grafica, realizzato da uno studente di ventidue anni. Seduto da solo al suo computer. (19 gennaio) Leggi l'articolo>

 

Vorremmo dedicare queste due settimane di Fantascienza.com a Riccardo Valla, uno dei grandi della fantascienza italiana, grandi per la sua statura culturale e grandi per la sua statura umana. Se n'è andato all'improvviso il 14 gennaio. Tra i tantissimi contributi che aveva dato alla fantascienza c'era stata anche la cura dell'edizione italiana del libro Storia della fantascienza, del francese Jacques Sadoul, che è morto pochi giorni dopo, 18 gennaio 2013. E negli stessi giorni ha smesso di lottare anche Paolo De Crescenzo, un editore che ha cambiato il mondo dell'horror in Italia.

Addio a Riccardo Valla, grande intellettuale della fantascienza (aggiornato)

Un infarto se lo è portato via a soli settantun anni. Aveva collaborato a lanciare l'Editrice Nord. Era considerato uno dei migliori traduttori italiani. Aggiornato con le date del funerale. (15 gennaio) Leggi l'articolo>

È morto Jacques Sadoul, lo storico della fantascienza

Critico, storico, antologista, editore, famoso in Italia soprattutto per la sua Storia della fantascienza edita da Garzanti. (22 gennaio) Leggi l'articolo>

Un altro lutto per il fantastico, è morto Paolo De Crescenzo

Aveva fondato e diretto la Gargoyle Books, che aveva lasciato nel 2011, dopo aver contribuito a rilanciare in Italia il genere horror. Era ammalato da tempo. (16 gennaio) Leggi l'articolo>

 

Nelle settimane scorse è uscito il numero 150 di Delos Science Fiction, con uno speciale dedicato a Cloud Atlas.

Delos 150 è connesso con Cloud Atlas

Lo speciale di questo numero è dedicato a Cloud Atlas il film di Andy e Lana Wachowski e Tom Tykwer. E poi intervista a Silvio Sosio, mentre il racconto è firmato da Sergio Donato. (14 gennaio) Leggi l'articolo>

 

Abbiamo segnalato i finalisti del Premio Robot:

Premio Robot: ecco i finalisti della sesta edizione

Nomi eccellenti nella short list del premio bandito dalla nostra rivista. Il vincitore sarà pubblicato sul numero 68 di Robot, in uscita a marzo. (25 gennaio) Leggi l'articolo>

 

Infine, il caso più discusso: quello riguardante Moon di Duncan Jones e le presunte somiglianze con un film amatoriale italiano di qualche anno prima, Eutamnesia. Voi che ne pensate?

Il caso Moon-Eutamnesia: quante somiglianze sospette

Il film Moon che nel 2009 fece conoscere il giovane regista figlio di David Bowie sarebbe stato in gran parte copiato da un film italiano del 1999. (21 gennaio) Leggi l'articolo>

 

Alla prossima!

Autore: S* - Data: 27 gennaio 2013

Vota questo articolo

Voti dei lettori

ancora nessun voto

Il tuo voto

seleziona il voto e clicca


Commenti

Questo articolo non è stato ancora commentato. Vuoi essere il primo?

Commenta questo articolo

Sei già registrato?
Inserisci DelosID e password

Hai dimenticato la password?

Registrati ora!

Non sei registrato?
Inserisci nome, cognome e email

Il commento verrà inserito anche nel forum di questo sito. L'indirizzo email à obbligatorio ma non sarà pubblicato né memorizzato. Commenti anonimi o con nomi falsi saranno cancellati.