Non si può dire che Katherine Langford non stia facendo il possibile per lasciarsi alle spalle la sua Hannah Baker di 13 Reason Why, prima con il film Tuo, Simon, poi con la brillante commedia gialla Knives Out e la recente serie di Netflix Cursed, ma ora ha fatto un passo oltre, in una tanto brillante quando assurda esplosione spontanea di teenager in Spontaneous.

Le origini

Alla base del film c'è il romanzo omonimo di Aaron Starmer del 2016 (inedito da noi), definito come una storia sull'identità, l'amicizia, la lussuria e morti molto sanguinarie.

La Covington High ha un grosso problema: uno alla volta tutti gli allievi dell'ultimo anno comincio a subìre delle autocombustioni spontanee, scoppiando in una enorme massa di residui umani e sangue. La sarcastica studentessa Mara Carlyle cerca di scoprire cosa sta succedendo insieme alla sua migliore amica Tess e un agente dell'FBI. Ma non aspettatevi un horror: la storia è una commedia dal ritmo forsennato e un aspetto più umano di quanto possa sembrare.

Il film

Come ha ben descritto Collider, Spontaneous è indicato come un film di fantascienza/fantasy/commedia, ma in realtà c'è molto di più di quello che sembra e la differenza rende il tutto più originale. Tutto comincia quando una studentessa esplode in una palla di sangue durante quella doveva essere una qualsiasi giornata di lezione. Il tutto viene visto attraverso gli occhi di Mara (Katherine Langford) una ragazza tanto disillusa quanto anche troppo diretta con gli altri. Ma la prima esplosione ha un effetto profondo su di lei tanto quanto il resto degli studenti e la trasforma in modo che lei non poteva immaginare. La situazione non fa che peggiorare quando altri studenti scoppiano intorno a lei e al suo nuovo ragazzo Dylan (Charlie Plummer, Cercando Alaska).

Ma lo spunto narrativo è soprattutto la metafora di come le persone rispondono alle tragedie improvvise. Quando non ci sono risposte, teorie e ragioni concrete dietro la distruzione, come reagisci? È evidente che il film usa lo humor nero per analizzare la situazione attuale reale, e i personaggi della storia si ritrovano a voler cercare un loro modo per reagire.

Il regista esordiente Brian Duffield, precedentemente sceneggiatore del film Underwater con Kristen Stewart e del film di Netflix La babysitter (di cui di recente è arrivato il sequel) ha voluto mantenere il tono assurdo di La babysitter ma con una parte umana molto importante e l'insieme funziona benissimo.

Spontaneous avrà un'uscita limitata nei cinema americani oggi venerdì 2 ottobre per poi arrivare sul mercato VOD (Video on Demand) domenica sei ottobre, vi terremo al corrente sull'arrivo da noi e vi lasciamo con l'esplosivo trailer ufficiale.