Chi ha ricevuto o acquistato Robot numero 72 vi avrà trovato il primo racconto di questa saga, Il castello e il viandante, finalista a una scorsa edizione del premio Robot. A questo primo capitolo ne sono poi seguiti altri sette, usciti nella collana ebook Tecnomante, che hanno raccontato le vicende del Viandante ribelle Esteban e del suo contraltare Korman, nel mondo postapocalittico in cui l'umanità è costretta a sopravvivere all'interno di castelli, attaccati ogni notte da mostri chiamati ghoul.

Ma alla fine della prima stagione, anche se molto era stato svelato, restava ancora da far luce su alcuni eventi e soprattutto concludere la vicenda. L'autore, vincitore del premio Robot e del premio Alien Valentino Peyrano, ci pensa ora con una seconda stagione di sei episodi, che metterà in scena nuovi personaggi, porterà i lettori a conoscere nuovi aspetti del mondo in cui è ambientata la serie, e si concluderà con un gran finale, non senza qualche sorpresa.

Il primo capitolo è in uscita questa settimana, e si intitola Goyon.

Goyon

Sinossi

Il suo nome era Attanasia del castello di Malaspina. Era una Predestinata e odiava Esteban, l’uomo che aveva avuto il coraggio di sfidare i Viandanti, privandola però, allo stesso tempo, del suo destino. Ma la sorte di Attanasia non era quella di restare imprigionata a vita tra le mura del castello come i suoi concittadini: la attendeva un ruolo molto diverso, in una vicenda che avrebbe cambiato il destino o del mondo. Con questo racconto torniamo nel mondo di Tecnomante, in un futuro devastato in cui gli ultimi esseri umani vivono rinchiusi in rocche costantemente assediate da terribili esseri notturni.

L'autore

 Valentino Peyrano è nato a Milano nel 1962. Terminato il liceo scientifico decide di lasciare gli interessi umanistici e scientifici alla vita privata e seguire una strada meno interessante come studi, ma che gli permettesse di scegliere una professione autonoma. Nel 1988 si laurea in Economia e Commercio all’Università Bocconi di Milano con una specializzazione in marketing. Dopo alcuni anni di normale carriera aziendale, fa il salto imprenditoriale lavorando poi in vari settori: dall’editoria alla consulenza, al turismo, alle energie rinnovabili, campo nel quale opera tuttora.

Scrive narrativa fin dall’età di undici anni: Dopo l’università si ferma a causa del poco tempo a disposizione, ma nel 2003, dopo alcuni avvenimenti difficili della sua vita, riprende a scrivere con rinnovato entusiasmo. Comincia a proporsi al mondo editoriale arrivato tra i finalisti del secondo premio Apuliacon nel 2004 e vincendo il Premio Alien nel 2005. Negli anni successivi arriva in finale ancora al Premio Alien e due volte al Premio Robot, che vince nel 2011. 

Le sue passioni, oltre alla letteratura, includono l’Arte, gli scacchi, la fisica, la filosofia, la musica (ai tempi dell’Università ha fatto anche il musicista). Vive tra la frenetica Milano e un rilassante borgo medioevale nel piacentino. I suoi scrittori preferiti nella fantascienza sono Zelazny, Wolfe, Sturgeon, Vonnegut, Kuttner, Lem. Fuori dalla pura fantascienza Lovecraft, Rushdie, Borges, Ishiguro, Camus, insieme ai classici della letteratura.

Valentino Peyrano, Goyon , ciclo: Tecnomante, Delos Digital, Tecnomante 1, isbn: 9788867754809, ebook formato kindle (su Amazon.it) o epub (sugli altri store) con social drm (watermark) dove disponibile , Euro 1,99 iva inclusa

Ebook disponibile

Acquistalo subito su uno dei seguenti negozi online: